mercoledì 20 ottobre 2010

Riso pilaf con latte di cocco e mango

Ieri sera sono stata al cinema a vedere "Mangia prega ama", che dire, un film proprio americano, che rappresenta l'Italia e gli italiani con i suoi stereotipi e non ne coglie i lati più popolari, ma perché sarà finita proprio a Roma sta Julia Roberts?, mi chiedo io, con tutti i bei posti che ci sono e di gran lunga meno turistici... Non che non mi piaccia Roma, sia chiaro, è che abitando in una grande città, preferisco vivere realtà decisamente più a misura d'uomo, almeno quando son in vacanza. Comunque, a parte il film, che reputo una commediola che tenta di propinare pillole di saggezza in modo gratuito, mi sono vendicata con tutti coloro che di solito al cinema aprono pacchetti di patatine o popcorn e continuano a sgranocchiare imperterriti durante tutta la durata del film, bè, ieri mi sono messa a mangiare il sushi, per la precisione degli Uramaki con salmone e avocado, mmmm buonissimi, ormai è ufficiale, sono dipendente. Il film qualcosa di buono però l'ha avuta, oltre a Barden, si intende, mi ha fatto venir voglia di cibo un pò... etnico e quindi ho preparato il riso pilaf con latte di cocco e mango.
Quel mango stava nel cassetto del mio frigorifero da quasi 2 settimane, ieri ha cominciato a piangere e bussare alla porta, giusto perché mi accorgessi di lui. Poverino, non capisce che mangiato maturo al punto giusto sa dare enormi soddisfazioni, se il punto però è sbagliato non da un bel niente. Mi sa che era arrivata la sua ora ed è finito in pentola, insieme ad altre cosucce che avevo in dispensa.


















Ingredienti per 4 persone:
400 g di riso Thai
1 mango
1 scalogno
1 lattina di latte di cocco (per cucinare)
400 ml di acqua 
sale grosso
prezzemolo per guarnire

Affettare lo scalogno finemente e soffriggerlo per un paio di minuti con olio di oliva in una pentola che sia dotata di coperchio e che possa andare poi in forno.
Aggiungere il mango tagliato a piccoli tocchetti (tenerne da parte qualche pezzetto per guarnire) e far cuocere qualche minuto mescolando di frequente.
Aggiungere il riso e far tostare per un paio di minuti stando attenti a non farlo attaccare.
Versare il latte di cocco, la quantità di liquido deve esser doppia rispetto alla quantità di riso, aggiungere quindi l'acqua e portare velocemente ad ebollizione. Salare con il sale grosso.
Coprire la pentola e metterla nel forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.
I chicchi di riso dovranno risultare ben sgranati e il liquido si dovrà completamente assorbire.
Versare nei piatti e guarnire con del prezzemolo tritato.

Più che riso pilaf potrei definirlo riso plof, dato che l'ho fatto con la metà delle dosi, di acqua ne ho aggiunta poca, perchè la latta era già da 400 ml e quindi il liquido si è asciugato poco nel forno, forse perchè troppo denso? chissà. Provare per credere. Comunque poco male, la cottura l'ho finita sui fornelli, per 5 minuti, come se fosse un risotto.
Il risultato è più che buono, i gusti insieme si amalgamano alla perfezione.

6 commenti:

  1. questa la provo di sicuro, adoro sia il mango che il cocco :)

    RispondiElimina
  2. Prova prova e poi mi dirai. Io lo dovrò rifare, sperando che non mi venga ancora riso plof invece che riso pilaf, però trattasi di esperimenti, ci sta :-)

    RispondiElimina
  3. beh io come sai salterò la parte in forno, poi ci diciamo com'è venuto :)

    RispondiElimina
  4. appena provato, e divorato :)
    non ho trovato il latte di cocco all'iper, quindi l'ho sostituito con il cocco grattugiato.
    è venuto buono, davide ha gradito, e io anche :)

    RispondiElimina
  5. Buono, buono, l'ho spazzolato tutto.

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...