Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016

50 sfumature di Van Pelt

Chi non la conosce personalmente potrebbe pensare che non esiste, che è frutto della nostra fantasia, una leggenda metropolitana. Ma chi come me ha avuto la fortuna e l'onore di conoscerla e addirittura di scambiare con lei più di una chiacchiera, sa di cosa stiamo parlando.  Una donna, una moglie, una mamma, una lavoratrice instancabile, una blogger, una scrittrice, una lettrice, una cuoca e chi più ne ha più ne metta. Si insomma, sembra un'aliena, ma è tutta umana e con un cuore che pulsa con battiti profondi e talmente coinvolgenti da trascinare in una danza tutte le persone che trova sul suo cammino.  Questo è l'anno giubilare non solo dell'MTC, il gioco che ha fondato ha superato infatti le 50 sfide, ma 50 sono anche gli anni che lei compie oggi. Come si suol dire: 50 e non sentirli! Non ama festeggiare il suo compleanno e a sto giro è persino finita a Hanoi pur di scampare alla valanga di auguri in arrivo, ma non ha fatto i conti con alcune pazzerelle delle sue a…

Minestra di grano saraceno con funghi, patate, carciofi e bocconcini di agnello #mtc53

Com'è il detto? "Anno bisesto anno funesto?" No è perché qui la storia non è mica iniziata bene e mi sa che il detto è proprio vero. Ma partiamo da principio.  Nel 2016 mi son portata, nell'ordine, i pidocchi (gentilmente offerti da Irene), una blanda congiuntivite, una velocissima cistite, la tosse e un bel po' di raffreddore, un herpes gigante e il mio solito ascesso alla gengiva. Ho fatto il tagliando e piano piano sono guarita, ma la nuvoletta fantozziana non mi ha mica abbandonata, si è solo spostata... appena intorno a me. Infatti Irene si è tirata sul naso una scarpiera, hanno cominciato a bruciare le lampadine (prima quelle della cappa e poi quella della macchina da cucire), si è rotta la televisione, in realtà si accende e spegne da sola e funziona ancora, ma quando vuole lei. 
Poi Filippo ha deciso di fare una gita in solitaria sul Pizzo Baciamorti (si, si chiama proprio così) senza mettersi i ramponi ed è scivolato sul ghiaccio, un volo di 200 m finito per…

Giardino zen #mtc53

Era il 27 di novembre, avevo appena fatto 6 ore di macchina con le mie nane per andare al raduno dell'MTC a Sinalunga, Paoletta sarebbe dovuta venire con me, ma all'ultimo si è ammalata. L'indecisione sul vado o non vado è durata solo qualche ora, poi dopo aver rassicurato il marito offrendogli una mappa delle persone che potevano venirmi in soccorso lungo la strada, mi sono messa in macchina e sono partita.
La Vitto ha cenato vicino a me quella sera, si è offerta di dormire con me al posto di Paoletta e di aiutarmi con le bimbe alla bisogna. Abbiamo parlato dei suoi zembi d'arzillo, di come ha scritto il post talmente in fretta che non ha avuto nemmeno il tempo di rileggerlo. 
E poi ha vinto proprio lei, con i suoi zembi d'arzillo.
Sono felice, si. 
Io amo la cucina piccolina, mi ci rifugio di continuo quando voglio fare quattro chiacchiere, quando sono triste, quando sono felice, è un posto dove ci si sente a casa, sempre.

Ho avuto un vuoto per più di 5 giorni di fron…