lunedì 18 ottobre 2010

Girelle con mele e pere

Che dire della ricetta di oggi, come al solito l'ispirazione l'ho avuta da Fiordizzucca, la quale stavolta faceva riferimento alla sua musa ispiratrice La cuoca petulante, dicendo che una delle prime ricette che aveva provato era quella delle Girelle con arance e cioccolato di Petula.
Io incuriosita sono andata a sbirciare e ho deciso di scopiazzare parte della base del dolce, in realtà non ci azzecca molto, ma vabbè, se non faccio di testa mia non son contenta, poi il ripieno è un riassunto di quello che avevo nel frigorifero e quindi...


























Ingredienti per 15 girelle:
Per la pasta
300 g di farina 00
150 ml d'acqua tiepida
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaino di lievito di birra
Per il ripieno
1 mela
2 pere
30 g di zucchero
30 g di granella di nocciole 
30 g di granella di mandorle
1 manciata di uvetta
1 limone
marmellata
rum


Mettere la farina su una spianatoia e fare una conchetta al centro, versare l'acqua tiepida, l'olio e il lievito sbriciolato con le mani. Lavorare gli ingredienti per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Formare una palla, infarinarla e farla lievitare per due ore coperta da uno strofinaccio in un luogo asciutto.
Nel frattempo che la pasta lievita, lavare e tagliare la frutta a tocchettini molto piccoli, metterla in una ciotola con il succo di metà limone e lo zucchero.
Mettere l'uvetta a bagno nel rum per una decina di minuti e poi strizzarla e aggiungerla alla frutta, scolata del succo.
Passato il tempo di lievitazione, riprendere la pasta e stenderla con il mattarello, formando un rettangolo di 3/4 millimetri di spessore e farcirlo con la marmellata, distribuendola fino ai bordi, aggiungere la frutta e l'uvetta spolverare con la granella di nocciole e mandorle.
Arrotolare dal lato lungo e tagliare delle fette spesse 3 cm. 
Metteterle su una placca coperta da carta forno ben distanziate tra loro e far lievitare per altri 30 minuti. 
Infornare a 200° per 20 minuti.
Consiglio di provare le girelle ancora calde con una pallina di gelato alla crema e spolverate con abbondante zucchero a velo.

Un grazie particolare a Gaia, che ha sbucciato la frutta.

1 commento:

  1. e finalmente ho assaggiato una vera chicca! davvero davvero buone! brava gigia

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...