mercoledì 3 novembre 2010

Croccante alle nocciole di Lucia

Più che un semplice croccante di nocciole, lo definirei un tripudio di pietre preziose incastonate nella roccia. Eh si, perché nel weekend ho assistito ad un'esperienza meravigliosa. Dovete sapere che a Sant'Omobono Terme in Valle Imagna, per il giorno di Ognissanti, viene celebrata la Messa nella parrocchia del paese e dopo la cerimonia, con processione annessa, viene messo un grosso tavolo sul sagrato della chiesa e prende vita la magia... l'"incanto".
I fedeli portano le loro offerte, che vengono poi messe all'asta, e il ricavato viene donato alla parrocchia. C'era di tutto, dolci fatti in casa, salumi, formaggi, frutta, vino, oggettistica varia del luogo e udite udite, ache degli animali vivi, c'erano almeno dieci galline e qualche coniglio, preso letteralmente per le orecchie.
Viene di volta in volta stabilita la base d'asta e poi inizia il parapiglia tra i presenti.
Tra le cose meno ambite c'erano le vecchie galline e pur di farle fuori (in senso figurato... per il momento), venivano offerte insieme ai dolci, per ottenere i quali, la lotta si inaspriva.
Si è invece assistito ad una vera e propria guerra quando all'incanto son stati proposti i 3 croccanti sapientemente preparati e confezionati da Lucia, una ricetta che tutte le donne della valle hanno provato a rifare, ma a detta di tutti nessuna è riuscita ad eguagliare l'originale.
Dicevamo, una vera e propria guerra, di euro in euro c'era chi rialzava, i bambini imploravano i loro genitori di fare un'offerta, anche il prete, fino ad allora silenzioso, si è armato per vincere la battaglia, 40 euro, 45, 48, 50, 51, 53, 54 ha puntato il prete, il croccante lo voleva lui, l'ultimo rimasto, l'ultima occasione, 55 dice a gran voce una signora minuta accanto a lui... 55 e 1... 55 e 2... 55 e... 3! La signora si è aggiudicata il croccante, lasciando tutti gli altri a bocca asciutta.
In fondo al gruppo invece c'era Lucia, con gli occhi sorridenti, felice del successo del suo "prezioso" croccante di nocciole.

Ecco qui la ricetta originale:



Ingredienti per 1 croccante:
1 tazza grande di nocciole sgusciate
5 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaio di miele
1/2 cucchiaio di olio

Mettere l'olio in un pentolino antiaderente, aggiungere lo zucchero e il miele, far sciogliere bene per circa 5 minuti, si dovrà un pò caramellare, ma non troppo. Aggiungere le nocciole, precedentemente sgusciate e tagliate a metà e cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti continuando a mescolare.
Mettere il composto su una base solida, meglio se di marmo e continuare a lavorare l'impasto per far amalgamare tutti gli ingredienti.
Livellare con una spatola, cercando di compattare le nocciole e far solidificare.

Il croccante risulterà morbidissimo... oggi ci sarà l'assaggio anche di Lucia, speriamo che mi dia il suo benestare, chisapò?


Il responso è decisamente buono, non proprio uguale al suo, dice ma buono! :-)

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...