lunedì 8 novembre 2010

Crema autunnale monocromatica

Oggi è stato un pò difficile star dietro alle previsioni meteorologiche. Solo nella mezzora per andare al lavoro da Milano a Lomazzo, son riuscita a vedere le nuvole, la pioggia, il sole, la grandine, la pioggia col sole, la pioggia col vento, il vento senza la pioggia...
Diciamo che questo piatto vuole trasmettere una certezza! Gli ingredienti sono stati scelti solo in base al loro colore, persino un tipo di peperoncini arancioni che nemmeno il negoziante ha saputo dirmi se erano piccanti o dolci, mi ha detto solo "sono peruviani" e io aggiungo "SONO PICCANTI!", domani glielo vado a dire, almeno potrà metterci un cartello accanto al prezzo -peperoncini piccanti, provenienza Perù-. E meno male che prima di mettere il piccolo peperoncino nella pentola ne ho anche assaggiato un pezzetto a crudo, sembrava un peperone normale, di quelli belli dolci e saporiti, invece eccomi qui a tentare di tenere le mani il più lontano possibile dalla faccia, perché appena ne tocco una parte, brucia tutto, quasi quasi anche i tasti del pc prendono fuoco. Ma nella crema ci stava bene, il piccante si sentiva solo in gola, non quel piccante che non ti fa sentire nemmeno il sapore del piatto, no, quel piccante che ti brucia la gola con calma, a suo tempo, ma che passa anche in fretta e quindi con il dolce degli altri ingredienti, si faceva apprezzare. Ovviamente, se il vostro negozietto sudamericano sotto casa non dovesse avere gli stessi peperoncini peruviani, potete usarne uno italiano, ma rigorosamente ARANCIONE!


















Ingredienti per 2 persone:
150 g di carote
150 g di patate dolci
200 g di zucca
1 peperoncino arancione (dolce o piccante)
1 scalogno
olio evo q.b.
acqua q.b.
sale q.b.
2/3 foglie di salvia 

Pulire lo scalogno, affettarlo sottilmente e farlo soffriggere in un tegame con un goccio di olio evo e qualche foglia di salvia, aggiungere le carote, la patata e la zucca, precedentemente sbucciate e tagliate a tocchetti, aggiungere il peperoncino tagliato a rondelle.
Salare con sale grosso, aggiungere l'acqua e lasciar cuocere con il coperchio per una ventina di minuti.
Frullare il tutto e condire con un goccio di olio evo a crudo.
Decorare il piatto con qualche fettina sottile di patata dolce grigliata.

2 commenti:

  1. Ciao Kika piacere di conoscerti e di visitare il tuo bel blog... Bella presentazione e ricetta da provare complimenti...
    PS; siamo diventati tuoi sostenitori e se vorrai contraccambiare ci farà piacere, così non ci perderemo di vista...
    Un saluto dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  2. Ciao,dev'essere squisita questa tua crema,è un piacere conoscerti,se ti va ti aspetto da me.
    Gina.

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...