martedì 5 aprile 2011

Taralli pugliesi

Qualche giorno fà la mia amica Gaia ha fatto i taralli, erano troppo carini, piccolini, tutti uguali, belli lisci, siccome ieri avevo il sugo con le costine di cavallo sul fuoco e mi è venuto il mal di Puglia, ho deciso di farli anche io. 
Ho ripreso quindi una vecchia ricetta che avevo già testato e mi sono messa all'opera.
Appena finito di impastare mi arriva una telefonata, le comiche, vi immaginate io che faccio i serpentelli di pasta con una mano sola? e appena provo a mettere il cellulare tra l'orecchio e la spalla, non metto mica in attesa il mio interlocutore? Alla terza volta ho smesso! Poi però non è mica finita, nel contempo arriva Filippo, che suona al citofono, metto giù il telefono, vado ad aprire ed è già arrivata l'ora di uscire. Ho dovuto abbandonare i tarallini fino a dopo cena e ne avevo impastato solo la metà, già mi era passata la voglia, ma in effetti con entrambe le mani poi è andata via veloce. Ovviamente non mi sono venuti belli piccoli e tutti uguali, come quelli di Gaia, ma sono buonissimi, non riesco a smettere di mangiarli.


















Ingredienti:
1 kg di farina 00
300 ml di vino bianco secco
250 ml di olio evo
30 g di sale
semi di finocchio
origano

Impastare la farina, l'olio, il vino e il sale, fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo. Dividerlo in 2 parti, in una aggiungere i semi di finocchio e nell'altra l'origano. Lasciar riposare una ventina di minuti, coprendo con uno strofinaccio.
Fare dei serpentelli di 1 cm di spessore e di circa 8-10 cm di lunghezza , richiuderli su se stessi sovrapponendo le due estremità e schiacciarli col dito in modo da sigillarli.
Immergerne 10 alla volta in una pentola di acqua bollente leggermente salata e scolarli con una schiumarola appena vengono a galla.
Sistemarli su uno strofinaccio ad asciugare per qualche minuto, ben separati tra loro.
Disporli su una placca unta d'olio o coperta di carta forno e infornare a 200° per 40 minuti, fino a quando non saranno diventati di un colore ambrato.


Con questa ricetta partecipo al contest di Dada del blog Le ricette dell'Amore Vero, "Cosa sforno oggi?"

12 commenti:

  1. Ma è una vita che voglio fare i taralli! Certo 1 kg di farina quante ore ci vogliono per fare le ciambelline?

    RispondiElimina
  2. Dividi pure le dosi a metà, se ti fai aiutare da Eleonora sicuramente fate in fretta. :-P

    RispondiElimina
  3. pensa che sto granocchiando taralli propri ora ! non sono certo al livello dei tuoi visto che si tratta di taralli industriali, ma era per dire che sono sintonizzatissima con te !

    RispondiElimina
  4. Kikina....anche io li faccio con la stessa ricetta.... sono anni pero' che non li preparo, di solito l'occasione per prepararli era una fredda e umida domenica invernale, mi organizzavo con la mia amica Ale e tarallavamo insieme!!!!
    Te li sarai mica gia' mangiati tutti, eh??? Passa qua il sacchettino dai....

    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. perfettiiiiiiiiiii!!! ti aggiungo subito al contest! :-D

    RispondiElimina
  6. Buoni buoni buoni e uno tira golosamente l'altro ;D

    RispondiElimina
  7. I taralli sono una delle invenzioni culinarie più geniali, buoni con tutto e anche da soli. Finché non li ho finito non smetto di mangiarli! Brava Kika!

    RispondiElimina
  8. Guarda, io non li faccio per la paura di mangiarli tutti. é una di quelle cose a cui non si resiste proprio e sono perfetti ad ogni ora ;)
    Bellissima ricetta.....se decidi passo da te, sono venuti stupendi!
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. invece sono bellissimi, belli rustici. e veramente buonissimi!

    RispondiElimina
  10. ciao sono arrivata a te dal blog le ricette dell'amore vero..quando ho letto la tua ricetta x il contest ho pensato di fare un salto ...anch'io ho origine pugliese e questi taralli li mangio sempre quando torno in puglia e mi è venuta la voglia di provare a farli...questi ti sono venuti benissimo...brava

    RispondiElimina
  11. ma che carini ^_^
    io adoro i taralli, li mangerei sempre !
    Una ricetta sfiziosissima.

    ps, dimenticavo, arrivo qua direttamente dal contest di dada, piacere di consocerti:)

    RispondiElimina
  12. io quando li mangio non riesco a fermarmi! splendidi e buonissimi!

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...