Passa ai contenuti principali

Polpettone di tonno al pesto di rucola

Ieri ho avuto il piacere di partecipare ad un pic nic con alcune food blogger a Milano, c'erano Silvia (http://unastellatraifornelli.blogspot.com/) e Paola (http://lacucinapiccolina.blogspot.com/), amiche e mie compagne d'avventura ai provini di Masterchef, che hanno organizzato l'incontro, Stefania (http://noidueincucina.blogspot.com/), che ci ha deliziato della sua presenza calorosa, come il sole della sua Sicilia, la dolce Chiara (http://chiharubatolecrostate.blogspot.com/), con il suo quasi marito Andrea, fotografo ufficiale della giornata, Chiara (http://lacucinadichiaraeale.blogspot.com/), cuoca instancabile dalla presenza discreta e silenziosa, il suo Ale, che si è rivelato un ottimo compagno di giochi per Eleonora (la bimba di Silvia), dotato di una pazienza quasi aliena, Marica (http://www.cookingwithmarica.net/) arrivata a gran velocità da Bologna, la sua amica Giusy e infine Sonia (http://lalberodellacarambola.blogspot.com/), che si è unita a noi per un saluto.

Armati di coperte e cestini da pic nic ci siamo addentrati nel Parco Sempione, trovato un bel posto soleggiato abbiamo steso i teli e imbandito la tavola. Ognuna di noi ha preparato qualcosa che ha diviso poi con gli altri (io non ho smesso un attimo di mangiare da quanto era tutto buono e goloso). Senza nemmeno aver organizzato, c'è stata una perfetta suddivisione tra dolce e salato e poi il buonissimo liquore alla liquirizia di Giusy come digestivo.
E' stato una giornata davvero piacevole, con un sole caldo e splendente, ottimo cibo, chiacchiere culinarie e non e tante foto. Ringrazio tutti quelli che hanno partecipato e che hanno contribuito alla fantastica riuscita di questo incontro.

Ah, quasi dimenticavo, io per il pic nic ho portato il polpettone di tonno, una ricetta ormai collaudatissima che faccio spesso e volentieri, anche perché va sempre a ruba. 










Ingredienti per 4 persone:
Per il polpettone:
250 g di tonno sottolio
1 uovo e 1 tuorlo
40 g di parmigiano grattugiato
4 cucchiai di pangrattato
4 filetti di acciuga sottolio
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 limone
Per il pesto:
100 g di rucola
30 g di pinoli
30 g di parmigiano grattugiato
olio evo
sale, pepe

Frullare il tonno, le acciughe, i capperi dissalati, la scorza grattugiata del limone, il pangrattato, il parmigiano, l’uovo e il tuorlo, fino ad ottenere un composto omogeneo. 
Con il composto ottenuto formare un polpettone e avvolgerlo in un foglio di carta da forno bagnata e strizzata, chiudere le estremità con dello spago da cucina, in modo che l'acqua non entri nell'involucro. 
Lessarli in acqua bollente salata per 25 minuti, scolare e far raffreddare. 
Nel frattempo pulire la rucola e frullala con dell'olio evo, i pinoli, il parmigiano, sale e pepe q.b. 
Scartare il polpettone, tagliarlo a fette abbastanza spesse e condirle con del pesto di rucola.


Con questa ricetta partecipo al contest di Annalù e Fabio del blog Assaggi di viaggio, "Cosa metto nel cestino?

Commenti

  1. Kikina mia....il polpettone era delizioso!!!!
    Ovviamente ti rubo la ricetta!!!! :-)
    Ieri e' stato davvero bellissimo....
    Un abbraccio e a presto
    Paola

    RispondiElimina
  2. buonissimo il polpettone di tonno.. da provare assolutamente!
    Prossimo incontro spero di esser libera e unirmi alla splendida compagnia!!
    Paola

    RispondiElimina
  3. Beelo, ci sarei voluta essere. Buono il polpettone, estivo. Lo proverò :)

    RispondiElimina
  4. mi piace l'ide adi questo polpettone e anche quella del pesto di rucola ! copio

    RispondiElimina
  5. Non dubito che vi siate divertite molto, eravate proprio una bella combriccola ;-) e sono sicura che il tuo polpettone sia andato a ruba :-P
    Grazie per aver partecipato al nostro contest ^_^
    baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  6. E infatti il tuo polpettone è adato a ruba anche ieri!!! Che bella gionata!

    PS. dovresti modificare il link di Marica...

    RispondiElimina
  7. Lo faro' molto presto anche io, mia figlia non smette ancora di chiedermelo ;-) Ieri sono stata davvero bene, un bacio!

    RispondiElimina
  8. che sfizio questo polpettone e che bello dev'essere stato l'incontro di varie foodbloggers!
    che bello!
    baciotti

    RispondiElimina
  9. grazie Kika per il supporto!:-D ci farò un pensierino :))
    se fate un picnic qui al mare.. fatemelo sapere eh?!!!:))
    ciao :)

    RispondiElimina
  10. Posso garantire, visto che ho partecipato al pic-nic, la bontà di questo polpettone e della salsa di rucola. Ho postato nel mio blog la nostra foto! bacio goloso marica

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo