venerdì 3 dicembre 2010

Orata all'arancia e olive nere su letto di radicchio

L'insalata invernale doveva ovviamente essere accompagnata da qualcosa di più sostanzioso, quindi dato che nel frizer c'erano queste due piccole orate sole, solette, perché non far felici anche loro, facendole finire al calduccio nel forno?
Sicuramente questo breve viaggio in Toscana mi sarà da ispirazione per tante nuove creazioni culinarie... non vedo l'ora di deliziarmi con cenette sfiziose in qualche piccola taverna sperduta, dove propongono piatti tipici e non, di bere del buon vino della casa, chiacchierare fino a tirar tardi e di condividere tutto questo con l'uomo che amo.

















Ingredienti per 2 persone:
2 orate
1 cespo di radicchio rosso di Chioggia
1 arancia
1 manciata di olive nere
1 scalogno
2 foglie di salvia grandi (o finocchietto selvatico)
olio 
sale, pepe

Eviscerare e lavare molto bene l'orata, asciugarne l'interno con carta da cucina e riempirlo con un paio di fettine d'arancia, 1 foglia di salvia, sale e pepe.
Ricoprire una teglia con carta d'alluminio e adagiarvi sopra le orate, salare, spolverare con una macinata di pepe nero, un goccio d'olio, il succo dell'arancia, le olive nere e infornare per 25/30 minuti (dipende dalla grandezza del pesce) a 180°. 
Nel frattempo lavare e tagliare il radicchio a listarelle e affettare lo scalogno finemente. Far imbiondire lo scalogno in una padella, aggiungere il radicchio, salare con il sale grosso, coprire e far stufare per una decina di minuti, girando di tanto in tanto.
Mettere il radicchio su un piatto da portata e adagiarvi sopra l'orata.

1 commento:

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...