Passa ai contenuti principali

Muffins al farro e gocce di cioccolato

Lo scorso anno, in coincidenza del compleanno delle mie figlie fui colta da muffinmania, ogni 3 giorni mi mettevo intorno ad un tavolo con le mie nanerottole e sfornavamo dolcetti.
Operazione facile da gestire: una mischia gli ingredienti secchi, l'altra i liquidi e poi la mamma mette tutto insieme. E ancora, la piccola sistema i pirottini, la grande versa dentro l'impasto e poi via in forno, una catena di montaggio perfetta. 
Quello che ancora non vi avevo raccontato è che la mia muffinmania nacque da questo post di Luci.
Difficile non ammettere che nell'anno appena passato molte cose sono cambiate, che alcuni rapporti si sono interrotti, altri diradarti, altri semplicemente sono stati messi in stand by perché... chi lo sa poi perché.
Fatto sta che la simpatia che si aveva di alcune persone non va semplicemente ad esaurirsi così, perché si frequenta un giro di amicizie piuttosto che un altro e quindi eccomi qui a dare a Cesare quel che è di Cesare, o meglio a dare a Luci quel che è di Luci.
Grazie alla sua ricetta, quella che trovate qui sotto, dove io ho sostituito la farina integrale con quella di farro, i muffins sono diventati i nostri dolcetti per la colazione, sono velocissimi da fare e ci si può sbizzarrire a decorarli con gli zuccherini colorati. 



Ingredienti per 12 muffins
200 g di farina 00
100 g di farina di farro
80 g di zucchero
1 bustina di lievito
80 g di gocce di cioccolato
80 g di burro
2 uova
100 g di latte
125 ml di yogurt bianco
1 cucchiaio di estratto di vaniglia

Mettere in una ciotola gli ingredienti secchi: setacciare le farine con il lievito, poi aggiungere lo zucchero e mescolare bene.
In un’altra ciotola unire tutti gli ingredienti liquidi: il burro fuso, il latte, lo yogurt, l'estratto di vaniglia e le uova e mescolare bene.
Unire gli ingredienti secchi e liquidi mescolando appena, poi trasferire l’impasto nella teglia per muffins foderata con pirottini colorati.
Infornare a 180° per 20 minuti poi trasferire su una gratella per far raffreddare.

Con questa ricetta partecipo a The Recipe-tionist di maggio-giugno, gioco organizzato da Flavia del blog Cuocicucidici, durante tutto il prossimo mese è protagonista il blog Le ricette di Luci.



Commenti

  1. Io dico che questi muffin al farro saranno un'ottima alternativa anche con i mirtili freschi...saddàfà, ma non qua perchè hai giocato bene la sostituzione e ora mi è anche venuta la voglia di comprare la farina di farro.
    Il fatto che ci si allontani, può dipendere da tante cose, dal tempo, da frequentazioni diverse, dagli impegni e varie, ma se una persona è come Luci appunto, basta poco!!!
    Dal tuo commento al mip blog deduco che sia la prima e che quindi ne arriverà qualcun altra e allora aspetto felce, grazie, Flavia

    RispondiElimina
  2. Che belli Chiara!!!!! Sono molto contenta che tu abbia partecipato!!!!! Devi sapere che questa ricetta anche per me è nata proprio grazie a delle bimbe…nel mio caso le mie nipotine. Organizzo spesso serate a casa mia con loro..Panino Party, Muffin Party con tanto di striscione a tema fuori la porta per accoglierle. Questi muffin li abbiamo preparati insieme per portarli alla loro sorellina che era in ospedale. Loro erano felicissime di poter pasticciare a casa mia senza che nessuno le sgridasse perché sporcavano e si sono divertite tanto a impastare e a darmi idee per la foto!!!! Lo dico sempre…si cucina per chi si ama e nel caso dei bambini cosa c’è di più bello di strappargli un sorriso???? I tuoi muffin sono bellissimi…sono contenta di aver in parte contribuito alla vostra Muffinmania!!! :-)

    RispondiElimina
  3. E' strano, ma purtroppo i rapporti cambiano, alcuni diventano più forti, altri si diradano, credo che sia normale. Con alcune persone facciamo un tratto di strada più lungo, con altre più corto, con alcune la strada è diritta, con altre piene di curve.
    Però effettivamente certe dinamiche a volte si fa anche fatica a capirle :-)
    Intanto, nel dubbio, magnamose sti muffin che altrimenti le bambine si offendono, eh, solo per quello :-)

    Fabio

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari.
Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai.

Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe
Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio evo, aggiungere le cipolle e sfumare con mezzo bicch…

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca, me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta, fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti più intensi e lunghi…

Torta salata ligure alle melanzane e Prescinseua

Sabato sera sono stata a casa del mio amico Matteo.  Dopo un periodo pieno di dubbi e di ricerca di soluzioni ideali è riuscito a trovare una casetta bellissima, in un posto tranquillo, con il bosco alle spalle e un'ampia vista di fronte. Una casa a misura d'uomo, intima, su più livelli, con un grazioso soppalco che si affaccia sull'accogliente sala da pranzo e un terrazzino per guardare il cielo stellato.
Una casa condivisa con la persona che tanto ha aspettato e che finalmente lo ha preso per mano per iniziare questo cammino insieme. E finalmente siamo stati a cena nella loro casa, la serata è stata rallegrata con una buona bottiglia di vino e del cibo semplice ma delizioso. Io ho dato il mio piccolo contributo con questa torta salata svuota freezer. Lo avevo riempito prima di partire per la Sicilia, con una valanga di melanzane cotte la mattina prima di prendere l'aereo e con la prescinseua che mi aveva regalato Alessandra, per non parlare della pasta all'olio che …