giovedì 28 giugno 2012

Mini brioche alle pesche con lievito liquido

Il mio piccolo Alfie continua a darmi un sacco di soddisfazioni, da quando è arrivato Caronte e prima di lui i suoi compari ai quali dare monetine in sto periodo di crisi, ho deciso di farlo sempre stare al fresco, faccio gli pseudo rinfreschi e poi lui lievita beato in frigorifero. Ci mette di più, ovvio, ma ho talmente poco tempo per stargli dietro che è l'unico modo per stare tranquilla e sfornare pane e dolcetti.
Ieri sono stata da mia mamma, ho combattuto una battaglia estenuante per farle mangiare un pezzetto di pollo e un po' di verdura, altrimenti non potevo darle le medicine, ma mica voleva mangiare, una fatica... Alla luce di questo episodio ho deciso di svuotare il suo frigorifero pieno di frutta che in questi giorni mangia a fatica e di prepararle qualcosa di appetitoso che mangerebbe con più gusto.

Tempo fa avevo fatto delle tortine alle ciliegie, il primo impasto era finito nel cestino, il secondo era buono, ma l'aspetto lasciava un po' a desiderare e avevo promesso che al terzo tentativo da delle palline grandi come noci, avrei sfornato dei meloni. Non sono usciti proprio dei meloni, ma almeno il centro delle tortine non è collassato su se stesso.


















Ingredienti per 8 brioches:
190 g di farina 0
130 g di latte 
10o g di lievito liquido super attivo
30 g di olio extravergine di oliva
45 g di zucchero di canna
2 pesche

Mescolare la farina con il lievito, unire lo zucchero, il latte e infine l'olio evo.  
Dopo aver ben lavorato l'impasto, che rimarrà molto morbido e tenderà a non staccarsi dalla ciotola, aggiungere le pesche, precedentemente sbucciate e tagliate a tocchetti, suddividere l'impasto in 8 stampi per muffins e  metterlo a riposare in frigorifero per 24 ore.
Infornare a 180° per 15 minuti.

6 commenti:

  1. ma sai che sono proprio deliziose queste minibrioche... alle pesche saranno buonissime!
    baci

    RispondiElimina
  2. Auguri alla tua mamma e sono sicura che queste tortine le apprezzerà moltissimo!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  3. Vedrai che riuscirai a prenderla per la gola con una delizia così.
    Tieni duro Kika, è anche il caldo che fa passare la fame... guarda che un gelato, magari artigianale, potrebbe magari convincerla a mangiare anche qualche cosa.
    Buona giornata.
    Nora

    RispondiElimina
  4. Spettacolari! E poi con l'olio...il massimo della genuinità! Anch'io ho due bambine ligie e attive: Blobbina (lm"solido") e Liquilla (licolì)
    Dici che se avessi offerto alla tua mammina una briochina di queste non l'avrebbe gustata? :)
    Baci

    RispondiElimina
  5. Speriamo che la tua mamma abbia gradito, è un pensiero pieno di dolcezza (in tutti i sensi!) e di "cura" :)
    che sorpresa aprire il PC per venire da te a cercare le dosi del panbrioche con licoli, e trovare un tuo commento, poco fa! Sintonie..;)
    baci e buona domenica!!!!

    RispondiElimina
  6. Di queste non mi avevi parlato ieri sera. Anche se impegnata sei sempre super produttiva tata. Volevo poi dire che la pasta che ci hai preparato era sensazionale. A Fra è piaciuta da morire (me lo ha ripetuto in macchina) e io, nonostante gli avrei tirato un piccolo cartone in preda alla gelosia :), non ho potuto che dargli ragione. Ti super abbraccio!

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...