lunedì 7 maggio 2012

Strozzapreti con ragù di quaglia

Finalmente un weekend in casa in pieno relax, in effetti quasi forzato, dato che adesso il tempo ha preso un andazzo niente male, sole caldo in settimana e nuvoloni neri, con ciò che ne consegue, sabato e domenica.
Ma ieri mattina no, una piccola tregua c'è stata, qualche debole raggio di sole, e io e Filippo ne abbiamo subito approfittato per fare una corsa al parco. 
Sono ancora nella fase di rodaggio, per mesi sono stata ferma con mille scuse: "è troppo buio", "ho il raffreddore", "fa freddo", "da sola non mi va", si insomma sono pigra e oggi è stata davvero dura, ho iniziato a boccheggiare già al quinto minuto, ma alla fine ce l'ho fatta a fare tutto il percorso fino a casa, ho resistito per ben 55 minuti.
Non potevo non farmi una sana coccola per pranzo... 
peccato che la prova bilancia sia stata inclemente, +1 ai +2!!! 
Sarà massa muscolare?


















Ingredienti per 4 persone:
500 g di strozzapreti 
200 g di polpa di pomodoro in pezzi
4 quaglie
4 foglie di salvia
2 rametti di timo limone
1 carota 
1 spicchio d'aglio
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco secco
olio evo
sale e peperoncino
parmigiano grattugiato

Lavare accuratamente le quaglie e disossarle tagliando tutte le parti in piccoli dadini (tenere le carcasse da parte*).
Sbucciare la carota e la cipolla e tagliarle a piccoli dadini e farle stufare a fuoco lento in un cucchiaio di olio evo con una presa di sale fino e uno spicchio d'aglio.
Aggiungere la carne e le foglie di salvia e far cuocere una decina di minuti, rigirando spesso, bagnare con il vino e continuare la cottura fino a completa evaporazione.
A questo punto aggiungere la polpa di pomodoro e mezzo bicchiere di acqua, aggiustare di sale e sbriciolare un piccolo peperoncino.
Coprire e continuare la cottura per almeno mezzora.
Bollire gli strozzapreti in abbondante acqua salata per 6/7 minuti, scolare e far saltare con il sugo per un paio di minuti a fuoco vivo, mantecare infine con il parmigiano.


* Con le carcasse si può fare un ottimo brodo:
Mettere dell'olio e uno spicchio d'aglio in un tegame, far soffriggere per un paio di minuti, eliminare l'aglio e aggiungere le carcasse delle quaglie. Far rosolare da tutti i lati, aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e far sfumare completamente, a questo punto aggiungere l'acqua, salare e far cuocere per un'ora con il coperchio appena sollevato.
Filtrare il brodo e utilizzarlo per un risotto o per cuocere dei ravioli di carne in brodo.

5 commenti:

  1. Io che ti conosco dico che sono muscoli... Sei un fuscello!
    Quanto avrei voluto essere a casa tua a mangiare questo ragù!

    RispondiElimina
  2. Kikina..... complimenti.... per i 55 minuti di corsa e per questo bel ragu'....mamma mia che buono!!!!
    Un baciotto gioia! Buon lunedi'

    RispondiElimina
  3. meritatissimo cara!!! e si, sarà massa muscolare ;))

    RispondiElimina
  4. E brava la mia pigrona, vedrai che ora che il tempo sara' sempre bello cercherai di non perdere l'allenamento! E questa pasta? Mai mangiate le quaglie in vita mia da deve essere buonissima :-)

    RispondiElimina
  5. cara Chiara, ricordati sempre che quando si ricomincia a fare sport, prima si ingrassa e poi si dimagrisce. Dai retta a chi ha fatto sport tutta la vita e adesso quando ricomincia, fa una fatica della malora ma poi che soddisfazione.
    Io però la corsa l'avrei fatta volentieri intorno al tuo tavolo, a far la corte a questo piatto meraviglioso. Un abbraccione, PAt

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...