mercoledì 23 febbraio 2011

Plum cake saraceno con banane e amaretti

La banana non è proprio uno dei miei frutti preferiti, generalmente la mangio solo nella sua versione originaria, prima che raggiunga la completa maturità, per tutto il resto è un frutto inesistente, che quasi quasi nemmeno mi piace. 
Settimana scorsa ne ho comprate 3, belle grandi, per mia mamma, un paio di giorni fà mi telefona e mi dice: "quando vieni, portati anche quelle 3 banane perché io non le mangio, per me son troppo grandi"!!! Ovviamente al fatto che io non le gradisco per niente, nemmeno le è passato per l'anticamera del cervello.
E quindi avevo ste 3 banane, già fin troppo mature (per i miei gusti) per esser mangiate e quindi che ne potevo fare? Bè, diciamo che una è sparita la sera stessa, immersa a tocchetti nel cioccolato fondente fuso. Una supercoccolissima che mi son concessa e le altre 2???
Nei giorni scorsi ho visto un sacco di post con protagonista la banana, appunto, ma niente che potesse aiutarmi nell'abbattimento delle barriere che il mio cervello ha costruito. Ho deciso, quindi, di fare completamente di testa mia, facendomi ispirare in corso.
Volevo una cosa rustica, in realtà per attenuare il sapore fortissimo e distinguibile delle banane, mi son lasciata ispirare da questa e ho deciso, quindi, che sarebbe stata con il grano saraceno e poi ci ho aggiunto quello che mi capitava sottomano, finendo un pò di cose, che ormai avevo da tempo in dispensa.


















Ingredienti per 1 stampo da plum cake:
150 g di farina di grano saraceno
70 g di zucchero
50 g di amaretti
50 ml di latte
50 ml di olio di arachidi
2 uova
2 banane
1 bustina di lievito per dolci

Frullare gli amaretti, fino ad ottenere una farina, unirla alla farina di grano saraceno, allo zucchero e al lievito, mescolare bene.
Sbattere i torli d'uovo con il latte e unirli al composto, aggiungere l'olio e amalgamare bene il tutto.
Montare gli albumi a neve fermissima, con un pizzico di sale e incorporarli al resto dell'impasto, mescolando lentamente dal basso verso l'alto, in modo che non si smontino.
Aggiungere infine le banane tagliate a fette. 
Mettere il composto in uno stampo da plum cake, foderato con carta forno e decorare la superficie con delle fette di banana e degli amaretti interi, infine spolverare con lo zucchero.
Infornare a 180° per 50 minuti.

Torta bellissima, fino a quando se n'è stata bella al calduccio nel forno, poi appena tirata fuori, gli amaretti in superficie son stati risucchiati negli abissi. Chissà come mai si son formati sti crateri, qualcuno me lo dice?
Con mia enorme sorpresa, però, il dolce è buonissimo, eppure al primo assaggio, appena sfornato, non mi aveva convinto, ma poi, appena diventato freddo, l'ho davvero apprezzato.
Non penso che lo rifarò, vedi sempre la storia della mia avversione alle banane, ma se qualcuno lo facesse e non gli si sgonfiasse, non è che mi può venire a dire come ha fatto? Grazie. :-)

15 commenti:

  1. A me la farina di grano saraceno piace moltissimo, come anche i dolci dal caraetterue rustico come questo cake. Hanno fatto proprio una bella fine quelle banane troppo mature. Ho fatto anch’io tempo fa un cake con grano saraceno e banane ma le ho messe nell’impasto. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Anche se ti si e' "suicidato" e' comunque bello! Sai che anche io non amo le banane se non mangiate da sole?
    Pero' se tu hai il mio stesso gusto e dici che la torta ti e' piaciuta, mi segno la ricetta e alla prima banana che avanza...zac, risolvo il problema!
    Grazie mille!
    Uno stritolo!
    Paola

    RispondiElimina
  3. Brava, alla fine le hai smaltite ste 2 banane ;-) Io non amo particolarmente gli amaretti quindi non posso aiutarti, pero' penso che forse l'impasto era troppo morbido e che quindi i pezzettini sopra sono sprofondati perchè troppo pesanti? Forse con 180 o 200 gr di farina l'impasto teneva di più, bho??????

    RispondiElimina
  4. @Stella:in teoria i 50 g di amaretti erano come farina, quindi in tutto 200 g, però forse hai ragione. Forse troppe banane? Erano 2 e belle grandi. :-P

    RispondiElimina
  5. brava, non deve buttare via niente, anche se a me qualche volta capita.. ma le banane NO! mio marito ne va matto, per a verle mature devo nasconderle (ahahaha!) bello il cake!

    RispondiElimina
  6. Ciao Kika, piacere di conoscerti... ho trovato per caso la tua cucina virtuale, posso invitarti a partecipare al mio contest? Spero ti piaccia l'idea
    Alla prossima,

    RispondiElimina
  7. anche io ho fatto un cake bananoso oggi, questo però mi stuzzica assaiiiii.
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Beh, come riciclo mi sembra ottimo. La farina di grano saraceno piace molto anche a me!
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. Mi allontano un attimo e guarda quante siete! :-)
    @Tiziana: contest visto, ho tempo, magari vedo se trovo qualche libro da mia mamma.
    @Ele: quando la posti la tua ricetta? Ormai le banane mi incuriosiscono.
    @Viola: Organizziamo un contest con il grano saraceno, chi si offre?

    RispondiElimina
  10. Bellissima idea l'accostamento con le banane.. quasi quasi... te la copio!!!

    RispondiElimina
  11. che curiosa questa ricetta, bella idea l'utilizzo del grano saraceno, devo provare, brava brava!!!
    a presto,
    ciaoooooooo

    RispondiElimina
  12. La farina di grano saraceno è ottima, ha un sapore fantastico e questo plum cake deve essere favoloso con le banane e gli amaretti!!! un abbraccio :)

    RispondiElimina
  13. i dolci che apprezzo di più sono quelli rustici senza crema e troppe glasse, quindi il tuo per me è perfetto...
    una causa del maremoto potrebbe essere che hai usato qualche ingrediente freddo da frigo mentre gli ingredienti devono essere tutti a temperatura ambiente, così ci ha spiegato un pasticcere ad un corso fatto due anni fa....io avevo vinto la palma d'oro in fatto di abissamenti ma usavo uova oppure latte o anche tutti e due da frigorifero ^_________^

    RispondiElimina
  14. @astrofiammante:grazie della dritta.Son sicura che il latte era a temperatura ambiente, magari le uova non proprio, ma non ricordo. D'ora in poi ci starò attenta, magari i crateri non si formano più.

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...