martedì 13 febbraio 2018

Crostata alle mele e marmellata di Anna del Conte

Manca solo un mese al mio compleanno e quest'anno saranno 40 tondi tondi.
Solitamente cedo alla depressione per il trauma da festeggiamenti, che non ci sono perché mi preparo una torta che non ho quasi mai voglia di condividere. 
Al momento di mangiarla vengo assalita dalla tristezza perché non c'è nessuno a cantarmi tanti auguri, cerco di invitare alcuni amici che poi giustamente hanno i loro impegni e allora mi deprimo perché devo accontentare di un festeggiamento in solitudine.
Quest'anno magari preparo una super torta e chiedo al marito di organizzare una festa con tanto di palloncini e candeline. 
Intanto che io penso a che torta fare vi dovrete accontentare (fortunelli) di una crostata con mele e marmellata di limoni. 
Il libro di Sara Randell "Marmelade a bittersweet cookbook" utilizzato dal Club del 27 aveva talmente tante ricette interessanti che era un peccato farne una sola e poi i buns che avevo preparato erano talmente buoni che sono finiti subito.



Per la frolla:
250 g di farina 00 + extra per stendere
100 g di zucchero a velo
Buccia grattugiata di ½ limone
150 g di burro non salato a temperatura ambiente
1 uovo grande + 1 tuorlo
Per il ripieno:
100 g di mandorle scottate
1 mela (aspra, tipo Granny Smith)
8 cucchiai colmi di marmellata di limoni
Buccia grattugiata di ½ limone
1 uovo piccolo sbattuto per spennellare

Versare la farina in una ciotola, setacciare lo zucchero a velo e aggiungere la buccia di limone, mescolare.
Tagliare il burro a pezzi e aggiungerlo alla farina poi con la punta delle dita strofinarlo nella farina e nello zucchero. Sbattere l’uovo e il tuorlo e aggiungerlo all’impasto. Mescolare inizialmente con un cucchiaio, poi impastare velocemente con le mani.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e mettere in frigorifero per almeno 30 minuti. Se fatta il giorno prima la pasta sarà più friabile una volta cotta ma portarla a temperatura ambiente prima di stenderla.
Stendere 2/3 dell’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e rivestire una teglia con scanalature di 23 cm di diametro alta 3/4 cm rifilando i bordi. (io una rettangolare 35x11 cm e una tonda da 12 cm di diametro)
Cospargere sulla base le mandorle tritate grossolanamente, distribuendole in modo uniforme. 
Pelare, eliminare il torsolo e grattugiare la mela, aggiungere la marmellata e la buccia di limone e spalmare nel guscio di pasta. Spennellare i bordi con l’uovo sbattuto.
Con la pasta rimasta ricavare delle stelline e disporle sulla superficie della torta, spennellare con uovo sbattuto.
Mettere la crostata in frigorifero per 20 minuti.
Preriscaldare il forno statico a 200° o ventilato a 180° e infornare la crostata posizionandola su una leccarda calda per 35-40 minuti, fino a quando non sarà dorata.
Sfornarla e lasciarla intiepidire 20 minuti prima di sformarla e servirla.


2 commenti:

  1. I 40 vanno festeggiati in ogni caso! Tu poi puoi anche festeggiare i 30 bis :-)
    Deliziosa questa crostata.

    Fabio

    RispondiElimina
  2. Squisita e molto accattivante questa crostata :-) buona serata

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...