mercoledì 5 aprile 2017

Kalter Hund rivisitato per il calendario del cibo italiano


Era l’estate del 1997 e mi trovavo in un ostello in mezzo al bosco in Turingia.
Vacanza?
Macchè, si lavorava e mica all'uncinetto!
Facevo parte di un gruppo internazionale di ragazzi e l’ostello lo dovevamo ristrutturare.
Non avevo i soldi per fare una canonica vacanza studio in Germania o in Inghilterra e le lingue, io e la mia migliore amica, le imparavamo così.
Rimane una delle più belle esperienze della mia vita, una pietra miliare che ha cambiato il mio modo di vedere il mondo e approcciarmi alla vita.
Un pomeriggio abbiamo preparato la merenda nella grande cucina che ci era stata messa a disposizione. Tra torte di mele e crepes, il kalter Hund di Kati è il dolce che più mi è rimasto nel cuore.
Oggi ve ne propongo una versione assolutamente rivisitata con la quale partecipo al contest sul salame di cioccolato del calendario del cibo italiano, la ricetta originale la trovate qui.



Ingredienti per 2 salami
Per la frolla:
300 g di farina
200 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo
70 g di gocce di cioccolato fondente
Per la ganache al cioccolato bianco:
200 g di cioccolato bianco ai cereali e nocciole
75 ml di panna liquida
50 g di mirtilli rossi essiccati
Per la crema al cioccolato
200 g di cioccolato fondente
60 g di cacao amaro
200 g di burro
50 g di panna liquida
150 g di zucchero

Per prima cosa preparare la frolla impastando velocemente tutti gli ingredienti, formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e metterla in frigorifero a raffreddare.
Stendere la pasta e formare dei cerchi con un taglia biscotti di ca. 2 cm di diametro.
Rivestire una teglia con carta forno, disporvi sopra i biscotti e infornare a 180° per una decina di minuti, dovranno essere appena dorati.
Una volta cotti, mettere su una gratella a raffreddare.





Preparare la ganache al cioccolato bianco. Tritare grossolanamente il cioccolato, scaldare la panna e versarla sul cioccolato. Aggiungere i mirtilli rossi tritati al coltello e far raffreddare in frigorifero.




Mettere una nocciola di ganache ben fredda sul retro di un biscotto e chiudere con un altro biscotto. Conservare in frigorifero.


Preparare la crema al cioccolato. Mescolare il cacao, lo zucchero e l'uovo, poi aggiungere il cioccolato, il burro fuso e amalgamare bene.

Recuperare il cilindro di cartone di un rotolo di scottex e tagliarne una parte dal lato lungo.
Rivestirlo con una fascia di carta forno e mettere un po' di crema al cioccolato sulla base.
Posizionare i biscotti ripieni, uno accanto all'altro, per tutta la lunghezza e coprire completamente con altra crema.



Mettere in frigorifero e far raffreddare per almeno 3 ore.






6 commenti:

  1. Sei partita addirittura dalla preparazione dei biscotti! Un mito.

    RispondiElimina
  2. Ginetta non finisco mai di conoscerti. Sei un pozzo di bravura e storie affascinanti!

    RispondiElimina
  3. no, vabbe'...
    uno pensa di trovare un salame di cioccolato e invece si trova la ristrutturazione dell'ostello :)
    ma pure i biscotti???????
    e che meraviglia di ricetta e'? non la conoscevo e mi intriga da morire...

    RispondiElimina
  4. Ma Kalter Hund, secondo mie vecchie reminiscenze di tedesco, non vuol dire "cane freddo"? Boh, dovrò riprendere il dizionario. Ma la ricetta è ganzissima e quei mirtilli lì nel mezzo mi fanno una gola che non sai.
    PS Bellissimo il tuo ricordo di fanciulla.

    RispondiElimina
  5. Non sembra più il vecchio salame, ma mi attira da morire!

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...