Passa ai contenuti principali

E' scoccata L'ORA DEL paTE'


Capita che da qualche anno, ogni mese, io abbia a che fare con delle squinternate. 
Capita che non solo a me piaccia far parte di questo gruppo e che, di mese in mese, le squinternate aumentino a dismisura.
Capita anche che un gioco sia diventato una sQuola e che queste squinternate siano delle ottime maestre.
E poi capita che la più squinternata di tutte (sai che sto parlando di te) abbia delle manie di grandezza tali, da partorire questa folle idea... 

UN LIBRO? 
no, TANTI LIBRI!

Ma iniziamo dal primo


























Sia chiaro che nelle 24 ore al giorno a disposizione di un umano, lei ci ha lavorato per almeno 30 e in questo folle progetto abbia coinvolto l'intera blogosfera, una casa editrice e addirittura una ONLUS.

E così capita che un gioco diventi un progetto importante, per tutti noi che siamo stati coinvolti, e soprattutto per tutti i bimbi che, grazie a questo nostro/vostro piccolo contributo, verranno aiutati.

E quindi COMPRATELO, COLLEZIONATELO, REGALATELO

mettetelo nello scaffale di fianco all'Artusi, perché il livello è quello

fate felici le vostre mogli e i vostri mariti, i vostri amici, i genitori, i nonni... e per i bambini... io e Irene ci stiamo ancora attrezzando.





E ora alcuni dettagli:
L'ORA DEL paTE'
144 pagine di delizie a soli 18,00 euro
casa editrice: Sagep­ Editori-Genova 
illustrazioni di Roberta Sapino (Le Chat Egoiste­)
fotografie di Sabrina de Polo

41 ricette di paté, 8 di burri composti, 33 fra pani e crackers, grissni, muffins, scones, chips e tutto quanto fa 17esima sfida dell'mtc.

si tratta OVVIAMENTE di una collana e questo è il primo libro.

Con questo libro, la community dell'MTChallenge sostiene il progetto “cuore di  bimbi”, della Fondazione “aiutare i bambini”: nata nel 2000, per iniziativa dell'ingegner Gofredo Modena, la fondazione si propone di dare un aiuto ai bambini poveri, ammalati, senza istruzione, che hanno subito violenze fisiche o morali e garantire loro l'opportunità e la speranza di una vita degna di una persona, nel mondo e in Italia. 
Sono 71 i Paesi del Mondo in cui la Fondazione interviene, realizzando progetti mirati, concreti, nati per rispondere a emergenze reali e portati avanti con abnegazione, serietà e competenza. Fra questi, appunto, c'è “cuore di bimbi”, attivo dal 2005 in 10 Paesi, che ha permesso ad oggi di salvare la vita a 857 bambini altrimenti condannati da gravi cardiopatie congenite, con esiti spesso letali.
La Fondazione opera nella più assoluta trasparenza, nella convinzione che sia doveroso certificare ogni voce con la massima chiarezza, in un dialogo continuo che unisce chi è desideroso di fare del  bene  con  chi  ha  la possibilità di  farlo  in  modo  concreto, rispettoso e consapevole di muovere nella stessa direzione: quella dell'aiuto alle tante vittime di questo mondo, rese ancora più indifese dall'essere bambini.
Da  oggi, anche noi remiamo  con  Gofredo, con Sara e con gli oltre mille volontari sparsi sul territorio italiano e lo facciamo con questo libro che è il primo tassello di quella che ci auguriamo possa essere una collaborazione duratura e proficua.

“Tutte le copie de L' ORA DEL paTE' contribuiscono alla campagna “cuore di bimbi”, in base ad un progetto che è nato contemporaneamente al libro e si è sviluppato in parallelo: potete trovarle in tutte le librerie d'Italia, su amazon e su Ibs, sul sito della casa editrice e, soprattutto, sul sito della onlus, a questo indirizzo http://www.aiutareibambini.it/oradelpate.”


Chiedetelo nelle librerie, INSISTENTEMENTE!

#loradelpate

Commenti

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo