Passa ai contenuti principali

Salame al cioccolato

Siamo giunti alla fine, la fine di una breve esperienza capitata per grande fortuna in un momento precario e per grande fortuna anche terminata velocemente :-P
Tirando le somme però non faccio un bilancio proprio negativo, nonostante l'assoluta arretratezza e chiusura mentale per quanto riguarda la gestione aziendale e l'assurda ostilità da parte di qualcuno (fortunatamente solo una), ho trovato persone gradevoli e un'ambiente positivo e alcune persone mi dispiace quasi lasciarle, ma la vita va avanti...
eh si, perchè da lunedì inizierò un nuovo lavoro.
Spero di trovare un ambiente dinamico, colleghi simpatici e un lavoro stimolante, ma per ora è solo un salto nel vuoto, ma se i salti non si fanno alla mia età...
Per anni ho lavorato in un posto che non mi piaceva solo perchè ero comoda per tante ragioni e mai ho avuto il coraggio di cambiare per paura di trovare qualcosa di peggio e intanto mi sono abbrutita invece che crescere professionalmente e personalmente, ma adesso che son stata costretta a cambiare ho capito che si deve fare ogni tanto, perché ci si rinnova, si trovano nuovi stimoli, si smette di dare tante cose per scontate e nel contempo si cresce.
Con questa bella consapevolezza mi godrò un bel weekend lungo facendo le pulizie di casa :-P e poi inizia una nuova sfida e... incrociamo le dita...

Cosa c’è di meglio di una fetta di ottimo e semplicissimo salame al cioccolato per salutarsi?














Ingredienti per 20 persone:
250 g di biscotti secchi
150 g di zucchero
100 g di burro
100 g di cacao amaro
4 cucchiai di rum
2 uova

Tritare i biscotti non troppo finemente, metterli in una ciotola con il cacao, lo zucchero, le uova, il burro ammorbidito e il rum, impastare con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo. Formare un salsicciotto (tagliarlo in pezzi se troppo lungo) e coprirlo prima con la pellicola trasparente e poi con la carta stagnola a formare una caramella.
Mettere in freezer per almeno 4 ore.

Io preferisco mangiarlo freddissimo, quindi lo taglio ancora congelato e lo mangio subito, le rarissime volte che non finisce tutto, lo rimetto in freezer.

Commenti

  1. Tu sei una persona piena di energie e di risorse, se non ti "lanci" tu noi tutti ci dobbiamo lanciare giù da una finestra ChiaraMia, eccome! :)) Spero con il cuore ogni Bello per te, ogni positività e ogni Luce. Bacino

    RispondiElimina
  2. Hey splendore, oggi incontrarti per caso è stata davvero una figata. Spero succeda più spesso. :-D e buone vacanze

    RispondiElimina
  3. Miiii!!!!!E un secolo che non lo mangio, una volta anche la mia mamma lo faceva spesso, ma ora che pure mio fratello si cura della linea.......non si mangia più.
    Perfetto Kika, semplice ma sempre superbo!!!!!

    RispondiElimina
  4. Incrocio le dita per il tuo nuovo lavoro, so cosa vuol dire iniziare una nuova vita, anch'io lavoro da pochi mesi in un ambiente nuovo e in un ambito completamente diverso da quello a cui ero abituata e per cui ho studiato una vita. Ma bisogna cambiare, sperando sempre di poter migliorare. Ogni esperienza ci fa crescere e ci arricchisce (anche se ogni tanto un po' di stabilità non guasterebbe mica!), per cui in bocca al lupo e tienici aggiornati!! In ogni caso, il salame al cioccolato è un classico , una vera sicurezza! A presto!

    RispondiElimina
  5. Chisa una porta si apre un portone.. penso che valga anche in questo caso :) hai fatto bene a tirarti su con il salame al cioccolato! buonissimo! quanti ricordi di bambina!

    RispondiElimina
  6. Un grossissimo in bocca al lupo per tutto. I cambiamenti possono essere molto positivi e ricchi di bele sorprese e te lo auguro con tutto il cuore. Rubo una fetta di salame, è da una vita che non lo assaggio :) Baci, buon we

    RispondiElimina
  7. Golosona :-D In bocca al lupo per lunedi' ! baci

    RispondiElimina
  8. Tesoro ogni tanto fa bene tagliare con le cose vecchie sopratutto quando non piacciono e rattristano. E' normale essere un po' nervosi, ma bisogna vedere i cambiamenti con animo positivo ed energico.

    RispondiElimina
  9. Auguri per la tua nuova avventura lavorativa...Direi che con questo dolcetto di sei data proprio una bella carica...

    RispondiElimina
  10. In bocca al lupo!! Intanto due fettine del tuo salame le assaggerei proprio volentieri........;-)))
    Dani

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo