mercoledì 16 marzo 2016

Rotolo di vitello di Emma

Marzo è il mese dei compleanni.
Io e una nutrita delegazione di miei cari amici facciamo parte dei cosiddetti "figli dell'estate", perché si sa, in vacanza la vita rallenta, ci si ritrova, ci si dedica del sano tempo di qualità e si è tutti più rilassati. 
E così va a finire che siamo proprio tanti e che i migliori rappresentanti di questa delegazione siano persone a me molto care, pesciolini soprattutto.
Ieri, ad esempio, ha compiuto gli anni una pesciolina che è proprio un bel tipetto, una donna simpatica e solare, ma queste sue spiccate qualità quasi sbiadiscono di fronte alla sua caratteristica principale: è un'ottima cuoca.
Ho avuto il piacere di sedermi alla sua tavola una sola volta per ora, ma entrambe le portate di quella buonissima cena mi hanno talmente colpito per la loro bontà, che non potevano non essere rifatte a casa mia e come render loro giusto onore se non preparandole proprio per festeggiare il mio 38° compleanno?


























Ingredienti per 4 persone:
Per il rotolo di vitello:
4 grandi bistecche di vitello tagliate sottili
300 g di spinaci
100 g di provolone a fette
100 g di prosciutto cotto
30 g di formaggio grattugiato
sale e pepe
burro
1 cipolla
olio extravergine
Per le patate al forno:
3 patate grandi
olio extravergine
sale e pepe
timo e rosmarino

Battere le fette di vitello con un batticarne e posizionarle su un foglio di carta forno sovrapponendole una dopo l'altra sul lato lungo.
Salare e pepare, poi coprire con le fette di prosciutto cotto e il provolone dolce, fare poi uno strato di spinaci lessati in poca acqua salata, strizzati e ripassati in padella con un po' di burro. Spolverare con il formaggio grattugiato e chiudere il rotolo su se stesso con l'aiuto della carta forno, poi legare con lo spago da cucina.
Mettere abbondante olio in una capiente casseruola e far soffriggere la cipolla tagliata sottilmente. Rosolare il rotolo di vitello su tutti i lati a fuoco vivo, poi abbassare la fiamma e coprire e cuocere per un'ora girando la carne a metà cottura. Se necessario aggiungere mezzo bicchiere d'acqua.
Una volta pronta la carne, toglierla dalla casseruola e affettarla. Frullare e filtrare il fondo di cottura e farlo restringere se molto liquido.
Disporre le fette di carne su un piatto da portata, aggiungere le patate cotte al forno con sale, olio e aromi per un'ora e servire con abbondante salsa.

Tirando le somme, in famiglia abbiamo concordato nel dire che il rotolo era buonissimo, ma che quello di Emma era più buono e porcoso (chissà che ne pensa la Crusca?). Quindi sarà sicuramente da rifare con dei piccoli accorgimenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...