mercoledì 9 marzo 2016

Pain d'epices

Ho sempre amato rivedere le vecchie amiche. 
Alcuni rapporti rimangono come congelati nel tempo, può succedere di tutto, litigare, non piacersi per un po’, perdersi di vista, ma poi quando ci si incontra di nuovo si capisce il perché ci si trovava tanto bene da ragazze.
Ieri ci siamo trovate davanti ad una tisana.
Il nostro modo di festeggiare la festa della donna.
Niente uomini nudi e sudaticci che giocano con il loro perizoma ammiccando, niente femmine urlanti al tavolo di fianco perché festeggiare in questa giornata fa tanto moda, solo noi e 6 tazze fumanti.
Dovevamo essere ben di più, una proposta lanciata a tutte le compagne della classe delle superiori durante l’ultima cena in pizzeria, ma poi alla fine, dopo le innumerevoli defezioni, ci siamo ritrovate solo noi sei e la cosa ad esser sincera non mi è affatto dispiaciuta.
Una serata intima, con le amiche di sempre, con le uniche con cui il contatto è rimasto davvero anche dopo la scuola.
Una serata di chiacchiere e risate, riflessioni e pettegolezzi, constatando che la vita è andata avanti e noi siamo diventate fidanzate, mogli, mamme, lavoratrici in carriera o in corriera; siamo diventate grandi donne, nonostante le fatiche, gli ostacoli e le persone sbagliate che abbiamo incontrato nella vita.
Siamo diventate grandi donne perché nel nostro piccolo la vita l’abbiamo affrontata e ne siamo uscite vincitrici.
Adesso non resta altro che continuare così… nel nostro piccolo.


Amiche vi voglio bene.

















  
Ingredienti per 2 pani da 450 g:
320 g di miele mille fiori

55 g di uova
110 g di burro
130 g di latte intero a temperatura ambiente
270 g di farina 0
9 g di bicarbonato di sodio
6 g di cannella in polvere
1 g di chiodo di garofano in polvere
2 g di zenzero in polvere
1 g di cardamomo in polvere

Scaldare il forno a 165°C. Fondere il burro e lasciare intiepidire. Scaldare il miele in una casseruola a 50°, avrà raggiunto la giusta temperatura quando la consistenza sarà scorrevole come quella dell'acqua. Versare il miele nella ciotola della planetaria ed aggiungere le uova, montare con la frusta fino ad avere un composto spumoso. Nel frattempo setacciare farina, spezie e bicarbonato miscelandoli. Una volta pronto il miele e le uova, versare il burro intiepidito ed il latte a temperatura ambiente e continuare a montare. Quando il composto sarà omogeneo, togliere la frusta e sostituirla con il gancio a foglia ed incorporare la miscela di polveri impastando fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Versare il composto in due stampi da cake 18x7 cm ed alti 6 cm, rivestiti di carta da forno. Cuocere per circa 50 minuti a forno statico e fare la prova stecchino che dovrà uscire pulito ed asciutto. Bucherellare il pane con uno stecchino ed irrorarlo con la spremuta d'arancia di arancia quando ancora caldissimo e nel suo stampo. Lasciare che assorba il liquido, sformarlo e rifinire a piacere il pane lucidandolo con confettura di arance amare.


Si può dire che oltre alle tisane, accompagnate per logica da questo morbidissimo e profumatissimo pain d’épices rubato a Patty del blog Andante con gusto, abbiamo mangiato anche gli orsetti alla vodka?

No, perché quelli sono davvero valsi la serata.





2 commenti:

  1. Meraviglia. Sento il sapore solo a guardare la foto. Mi sarebbe piaciuto essere una tua compagna di classe, perché sei una ragazza/donna/mamma dolcissima! Un abbraccione gigante anche alle tue splendide creature!

    RispondiElimina
  2. Cara Chicca, la fortuna di avere amiche come le tue ce l'ho anche io e mi sono ritrovata spesso nella situazione di celebrare questo legame (anche se non necessariamente l'8 marzo) e di ripensare agli anni passati, a come siamo cresciute, cambiate ma non nei nostri affetti reciproci.
    Bellissimo, tienitele strette.
    E grazie per aver provato il pain d'epice. Per me è diventato un must da avere sempre pronto per la colazione o una tazza de te.
    Ti abbraccio e mando un bacio anche alle tue principesse meravigliose.
    Pat

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...