Passa ai contenuti principali

Baci cheesecake per Elisa, che presto verrà al mondo

"Dolce è la consapevolezza dell'infinito che ci attende..." Kika



Ingredienti per 25 Baci:
Per la base:
100 g di biscotti con grano saraceno
40 g di burro
Per il ripieno:
180 g di ricotta di pecora
200 g di panna da montare 
2 cucchiai di zucchero
caramello salato*
Per la copertura:
250 di cioccolato fondente 72%

*Per il caramello salato:
75 g di zucchero di canna
50 g di latte
25 g di burro
Mettere lo zucchero di canna in una pentola a fondo spesso e farlo sciogliere a fuoco basso senza mescolare fino a quando non diventa ambrato.
In un altro pentolino far bollire il latte ed aggiungerlo allo zucchero (attenti agli schizzi) e continuare a mescolare fino a quando non saranno perfettamente amalgamati.
A questo punto togliere dal fuoco, aggiungere il burro e una presa di sale e amalgamare.
Mettere in una ciotola e far raffreddare.

Iniziare la preparazione il giorno prima:
Frullare i biscotti al grano saraceno e il burro freddo fino ad ottenere un composto omogeneo.
Stenderlo con il mattarello tra due fogli di carta da forno fino a raggiungere uno spessore di 4/5 mm e poi copparlo con un piccolo stampino da biscotti tondo.
Mettere in frigorifero a rassodare.
Montare la panna ben ferma ed unirla delicatamente con una spatola alla ricotta di pecora precedentemente setacciata e mescolata allo zucchero. 
Mettere il composto in una sac à poche e formare delle sfere direttamente sulle cialde di biscotti e fare poi la cupola con il caramello salato.
Mettere in frigorifero a raffreddare tutta la notte.
La mattina seguente è possibile iniziare con il temperaggio del cioccolato:
Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria fino a quando non raggiunge una temperatura di 45/50°; versare i due terzi del cioccolato una leccarda da forno molto fredda (o su un piano di marmo per chi ce l'ha) e portare velocemente la temperatura del cioccolato a 27/28°, come magistralmente spiegato da Annarita nel suo post; unire il cioccolato raffreddato al restante cioccolato portando la temperatura a 31/32°.
A questo punto è possibile iniziare a ricoprire il ripieno. 
Tuffare le palline nel cioccolato fuso (è un ripieno molto delicato, quindi è utile aiutarsi con la forchetta, in modo che la ricotta non si sciolga nel cioccolato, compromettendo tutta la preparazione), scolare bene e mettere a raffreddare su carta forno.


Eh si, avete capito bene, Elisa non c'è ancora, il suo arrivo è previsto per i primi di maggio, quindi i Baci me li posso mangiare tutti io :-D

Con questa ricetta partecipo all'MTC di febbraio, dedicata ai Baci

Commenti

  1. Beh anzitutto complimenti per Elisa, ancora qualche mese e potrai presentarla al mondo....nel frattempo nutrita a baci chissà come crescerà bene. Un bacio, il tuo, studiato e realizzato alla perfezione, bello a vedersi e sicuramente buonissimo. Brava.

    RispondiElimina
  2. Ma bello!!!!! Ecco io me lo sentivo che da parte tua sarebbe arrivata un'altra novità sai?
    Cioccolatini per Elisa, e baci per la mamma e per Irene :-*

    RispondiElimina
  3. E lo dici così?
    io sono vecchia, non puoi farmi piangere di fronte ad un bacio ...

    Tantissimi Auguri! Un bacione!

    RispondiElimina
  4. Io sono troppo felice per questa notizia per poter ammirare i tuoi baci.....congratulazioni...e visto la mia personalità multipla, non potevate scegliere nome più bello ...baciiiiii

    RispondiElimina
  5. Bellissima idea mettere una cheesecake in un bacio!!! E poi tanti auguri per l arrivo di Elisa!!!! Complimenti!

    RispondiElimina
  6. Ve li meritate tutti questi baci bellissimi! Te e la tua piccola che sta crescendo con queste bontà.
    Purtroppo io rischio di non partecipare questo mese per mancanza di tempo ma, soprattutto, per mancanza di marmo su cui temperare il cioccolato....
    Peccato. Mi consolerò guardando i tuoi.
    Baci e abbracci a tutta la famigliola in crescita.
    Nora

    RispondiElimina
  7. Io amo il cheesecake e di conseguenza questi baci non possono essere che
    buonissimiiiii!!!!
    Complimenti!!!

    RispondiElimina
  8. La tua fantasia si sbizzarrisce con la cioccolata e si vede 😉 e poi ques ti Baci hanno un sapore speciale per l'arrivo di Elisa !!! bravissima complimenti

    RispondiElimina
  9. Elisa sarà una bambina fortunata.
    Ma io lo sapevo già.
    quello che non sapevo è che fossi così brava col cioccolato: ero certa della tua fantasia, certissima del tuo palato, ma, chissà perchè, non ti immaginavo così versatile- e tecnicamente disinvolta- con il dolce. e mai come in questi casi sono felice di ricredermi e di sorprendermi :-)
    ah, ovviamente questi sono i primi che copio :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari.
Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai.

Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe
Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio evo, aggiungere le cipolle e sfumare con mezzo bicch…

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca, me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta, fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti più intensi e lunghi…

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia "Dai! Ci scambiamo una ricetta?", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko, La ricetta della felicità. Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio questa zuppa che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli involtini di verza, avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fondo, ho trovato quest…