mercoledì 24 ottobre 2012

Torta salata ligure alle melanzane e Prescinseua

Sabato sera sono stata a casa del mio amico Matteo. 
Dopo un periodo pieno di dubbi e di ricerca di soluzioni ideali è riuscito a trovare una casetta bellissima, in un posto tranquillo, con il bosco alle spalle e un'ampia vista di fronte.
Una casa a misura d'uomo, intima, su più livelli, con un grazioso soppalco che si affaccia sull'accogliente sala da pranzo e un terrazzino per guardare il cielo stellato.
Una casa condivisa con la persona che tanto ha aspettato e che finalmente lo ha preso per mano per iniziare questo cammino insieme.
E finalmente siamo stati a cena nella loro casa, la serata è stata rallegrata con una buona bottiglia di vino e del cibo semplice ma delizioso.
Io ho dato il mio piccolo contributo con questa torta salata svuota freezer. Lo avevo riempito prima di partire per la Sicilia, con una valanga di melanzane cotte la mattina prima di prendere l'aereo e con la prescinseua che mi aveva regalato Alessandra, per non parlare della pasta all'olio che avevo preparato per l'MTC di settembre secondo la ricetta della Vitto, quando pensavo di riuscire a preparare 2 torte con il ripieno di cipolle e invece ne ho fatta solo 1.

















Per la ricetta della pasta vi scrivo le indicazioni della Vitto:

Ingredienti:
Per la pasta:
300 g di farina 0
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere di acqua
30 g di olio evo
sale
Per il ripieno:
2 melanzane grandi
500 g di Prescinseua
1 pomodoro cuore di bue 
1 uovo
1 spicchio d'aglio
parmigiano reggiano q.b.
basilico
olio evo
sale e pepe

Preparare il ripieno. Tagliare le melanzane a tocchetti non troppo grossi e metterle a freddo in una capiente padella con olio evo, 1 spicchio d'aglio, il pomodoro tagliato grossolanamente e una presa di sale grosso. Cuocere a fuoco lento, coperte, fino a quando le melanzane non saranno morbide. Aggiungere qualche foglia di basilico tritata e una grattata di pepe nero appena macinato. Far raffreddare.
In una ciotola mescolare la prescinseua con il parmigiano grattugiato e l'uovo. Aggiungere le melanzane e mescolare bene.
Impastare 300 g di farina manitoba con sale, 30 g di olio, ½ bicchiere di vino bianco secco e circa ½ bicchiere di acqua bastante per una pasta morbida (circa 150 g di liquidi), ma non appiccicosa. Dividere in 5 palline e fare riposare coperta almeno 1 ora, meglio 2.
Stendete una pallina in una sfoglia sottile e foderate il fondo e le pareti di una teglia tonda (diametro 26) unta d’olio facendola un debordare (ungete anche il bordo della teglia altrimenti la pasta si strapperà quando dovrete arrotolarla) Ungete la pasta di olio con il pennello, stendete la seconda sfoglia. 
Riempire con il ripieno di melanzane e livellare bene la superficie.
Le altre 3 sfoglie devono essere tirate sottilissime e non devono assolutamente avere buchi; io le tiro prima con il matterello e poi mi aiuto allargando la sfoglia con i pugni infarinati e ruotandola (non è facile farlo senza bucare la sfoglia).
Tirare la prima delle tre sfoglie e coprire il ripieno facendo debordare la sfoglia di lato. Ungere bene la superficie con un pennello o con le dita delicatamente.
Appoggiare la seconda sfoglia, ungere bene, appoggiare al bordo una cannuccia per soffiare aria fra uno strato e l’altro di pasta del coperchio, appoggiare l’ultima sfoglia e ungete anche questa molto bene. A questo punto arrotolare il bordo a cordoncino (se è troppo tagliarne una parte con le forbici). 
Infornare a 180° per 40-50 minuti o fino a doratura della pasta.

5 commenti:

  1. RECIDIVA!
    Non ti era bastata quella meraviglia con le cipolle??? NO! Dovevi farmi venire fame di nuovo... e io che a questa ora di notte 22.52 invece di dormire perdo il sonno dietro queste meraviglie.
    Ecco... mi rassegno e vado a dormire.
    Ma questa te la copio... prescinseua a parte...
    Nora

    RispondiElimina
  2. Sono venuta a leggere DOVE avevi trovato la prescinseua...scoperto! ;)

    Bellissima e chissà che buona!
    Mi unisco a Nora , invece di andare a dormire mi faccio distrarre da queste meraviglie!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  3. Bella anche il fiorellino hai fatto :-D

    RispondiElimina
  4. Ciao CHIARA ma e' BELLISSIMA e chisa' che bonta' brava un bacioISA

    RispondiElimina
  5. Brava Chiara
    bella idea, buona scelta degli ingredienti e buona esecuzione. (piccolo consiglio, la prossima volta, la decorazione mettila più laterale, messa così nel mezzo blocca il rigonfiamento causa il peso). Sono sicuro che sarebbe un ottimo antipasto.
    Ciao
    Alessandro cuoco per professione e non per caso

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...