Passa ai contenuti principali

Pizza di rose

E per fortuna sono tornata a lavorare dopo l'ennesima settimana di ferie passata a casa di mia mamma che, chissà come mai, decide di non star bene solo quando non ho da lavorare. 
Ma la fortuna di questi giorni non è solo non dover fare la crocerossina, anche perché la signora ormai sta meglio, ovviamente, ma perché con questo caldo la Santa Aria Condizionata che c'è in ufficio mi permette di non tirare le cuoia.

La pizza l'ho fatta la settimana scorsa, adesso accendere il forno proprio non si può.

















Ingredienti:
Per la pasta:
350 g di farina 0
160 g di lievito liquido superattivo
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio evo
Per la farcitura:
200 g di polpa di pomodoro
200 g di mozzarella per pizza
100 g di bietole
origano
olio evo 
sale 

In una ciotola mescolare il lievito liquido con l’acqua, aggiungere la farina e iniziare ad impastare, quando l'impasto sarà ben amalgamato aggiungere l’olio e il sale e continuare a lavorare il composto fino ad ottenere una pasta morbida. Coprire la ciotola con pellicola trasparente e lasciar lievitare in un luogo asciutto per circa 7/8 ore. 
Riprendere l'impasto, dividerlo in 2 e tirarlo leggermente con le mani per stenderlo, fino ad ottenere 2 rettangoli.
A questo punto farcire con polpa di pomodoro condita con olio, origano e sale, aggiungere la mozzarella e le bietole (io una margherita e una con bietole), arrotolare l'impasto farcito su se stesso dal lato lungo e tagliare dei cilindri di circa 2 cm. Disporli su una teglia tonda foderata con carta forno lasciandoli ben distanziati, in modo che si uniscano poi in lievitazione e lasciar lievitare per circa 4 ore.
Spennellare la superficie con olio evo e infornare a 180° per 20/25 minuti.

Commenti

  1. Ti è venuta benissimo, è uno spettacolo! E chissà che bontà :-) Baci e speriamo che vada meglio con le prossime ferie :-)

    RispondiElimina
  2. Mi vien male solo a pensare al caldo del forno.... ma la pizza di rose la mangerei senz'altro. Mi sembra una buona alternativa alle solite torte salate.
    Bentornata Bimba bella.
    Nora

    RispondiElimina
  3. Io al forno non rinuncio mai, neanche con i 40° di questi giorni, mi hai dato una bellissima idea!! ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
  4. Buonaaaaaa.... la mia Lili e' in frigo, credo in agonia, ma ora che sono rientrata mi metto d'impegno per rianimarla, se mi abbandona posso fare affidamento sul tuo Alfie, vero????
    Un bacione Kikina mia!

    RispondiElimina
  5. che idea creativa! questa me la segno e la proverò al più presto, ha un'aria molto appetitosa!

    complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    da pochissimo ne ho uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!

    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  6. Ciao Chiara! Bella pizza e bentornata!

    RispondiElimina
  7. Ciao Chiara,

    Vogliamo presentarLe il sito Ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 62000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano specializzati in ricette di cucina. Inoltre abbiamo creato il Top blogs di ricette, dove può trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, e dove Lei può anche aggiungere il Suo: http://www.ricercadiricette.it/top-blogs-di-ricette. Noi indicizziamo le sue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non deve preoccuparsi di nient’altro poiché tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Brasile, Spagna, Francia, Germania, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuole diventare un membro di questa grande famiglia?

    Ci può trovare anche su Facebook!

    Siamo a Sua disposizione!
    Andreu
    info@ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  8. che bella !!! :D complimenti per il blog davvero bello ^-^ ciaooo a presto http://i-dolci-di-vale.blogspot.it/

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo