Passa ai contenuti principali

Calamari ripieni di ricotta e provolone su salsa di peperoni gialli per MAG about FOOD

Di fronte a questa ricetta ero un po' timorosa, ero quasi certa che avrei combinato un disastro, che i miei calamari sarebbero stati immangiabili, gommosi, duri o comunque non buoni come quelli che di solito cucinano gli altri, ecco.
E invece ho seguito la ricetta di Ernesto Jaccarino in ogni suo minimo dettaglio e il risultato è davvero sorprendente.
I calamari affumicati, con il loro ripieno di formaggio saporito, sulla crema di peperoni gialli molto delicata e infine quelle pepite colorate che si incontrano ogni tanto, con sapori e consistenze molto diverse tra loro...

Do il massimo dei voti a questa ricetta che trovate oggi su MAG about FOOD per la rubrica Che ci faccio con... I peperoni sono i grandi protagonisti e sono stati declinati in tantissime varianti. 


Per 4 persone
Per i calamari:
12 calamari piccoli
25 g di zucchero
12 g di paprika dolce affumicata
100 g di ricotta
10 g di provolone
50 g di sale
Olio extravergine di oliva
Per la salsa ai peperoni gialli:
300 g di peperoni gialli, tagliati grossolanamente
1 spicchio d’aglio tagliato
200 g di brodo vegetale
20 g di olio extravergine
Sale
Per le patate, peperoncini e pomodori:
20 g di patate, pelate e tagliate a dadini da 1/2 cm
20 g di peperoncini verdi, tagliati a fette di 1 cm
20 g di pomodori secchi tagliati a dadini
Olio extravergine
Sale
Per la gelatina di brodo di pollo:
150 g di brodo di pollo
1 g di agar agar

Per preparare i calamari, lavateli molto bene separando il corpo dai tentacoli; questi ultimi potranno essere utilizzati per altre preparazioni.
Rimuovete le interiora e la penna prima di eliminare le membrane esterne e tagliare le pinne ai lati.
Mescolate il sale, lo zucchero e la paprika e usateli per ricoprire accuratamente i calamari. Coprite e lasciate marinare per 10 minuti.
Per la salsa ai peperoni gialli, saltate l’aglio in padella a fuoco medio. Aggiungete i peperoni, salate, incoperchiate e cuocete per qualche minuto, fino a quando non saranno morbidi. Unite il brodo vegetale e cuocete per altri 5 minuti. Frullate il tutto e tenete in caldo fino al momento di servire.
Sciacquate i calamari per eliminare i succhi della marinata e tamponate con carta da cucina.
Friggete le patate in olio di oliva fino a quando saranno morbide e dorate, salate e lasciate raffreddare.
Per la gelatina di brodo di pollo, mescolate l’agar agar dentro il brodo di pollo e portate a bollore.
Disponete le patate, i pomodori secchi e il peperoncino nel piatto di portata, versateci la gelatina e lasciate raffreddare.
Mescolate la ricotta e il provolone, trasferite il tutto in una tasca da pasticceria e farcite i calamari.
Dorateli in padella con dell’olio extravergine di oliva per 2/3 minuti, disponeteli sulla gelatina ormai solida e versate sulla superficie la crema di peperoni gialli.
Servite immediatamente.

Commenti

  1. Adoro i calamari! Molto raffinata questa versione!

    RispondiElimina
  2. Primo contest di golose ricette.it LE RICETTE DEL CUORE, partecipa anche tu con la tua ricetta del cuore... #golosericette #contestlericettedelcuore #contest

    https://www.golosericette.it/2018/08/30/le-ricette-del-cuore-primo-food-contest-di-golosericette-it/

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo