Passa ai contenuti principali

I miei 7 links

Ormai sono giorni che in giro per i blog che seguo vedo questo bellissimo post “i miei 7 links”,
un viaggio a ritroso nei blog di ciascuna che spinge a fare una riflessione sul lavoro fatto fino
ad ora e perché no, di rispolverare un po’ di cose del passato che spesso rischiano di cadere
nel dimenticatoio, quando invece meriterebbero di essere coccolate e riscoperte, come i ricordi, come le vecchie fotografie o le pagine dei nostri diari.

Ringrazio Cinzia e Verdiana per avermi passato il testimone

1. Il post il cui successo mi ha sorpresa


















Il semifreddo agli amaretti è un grande classico e forse è quello il perché delle tante visite, ma mi piace pensare che la vera attrazione sia stata l'aggiunta della crema di cachi.

2. Il post più bello


















Un post che racconta di una persona amata, pietra miliare nella mia infanzia, che mi
ha insegnato ad affrontare la vita con decisione e positività e che racconta anche di
una “sfida”, un’avventura nella quale personalmente non credevo (e che adesso invece
mi appassiona… fatta da altri), ma che mi ha permesso di conoscere Paola e Silvia a cui
mi sento ora molto legata e con le quali non si parla solo di cosa bolle in pentola.

3. Il post più popolare 


















Un post per celebrare dei grandi musicisti e i primi passi con le loro gambe. Da allora
hanno fatto anche dei notevoli progressi, lavorando a pezzi inediti che già stanno
proponendo al loro pubblico. Una torta mangiata in loro compagnia ed un abbinamento
insolito ma strepitoso! La prossima volta la ricoprirò di glassa al cioccolato!!!

4. Il post che non ha avuto il successo che meritava 


















Uno dei primi post del blog, una cena tra amici, una favola da raccontare attraverso il cibo, un'immagine romantica, la mia prima volta con la ganache e le scorzette d'arancia... un bastimento carico di... 

5. Il post più controverso


















Un disastro evitato per un pelo anzi, un disastro recuperato in extremis creando qualcosa che non era assolutamente previsto. Io ho postato l'errore, anche ben riuscito, ma la vera ricetta non l'ho mai fatta, chiedo a voi di mandarmi una foto, giusto per farmi vedere l'effetto che fa :-P

6. Il post più utile


















La mia prima volta con l'MT Challenge, un gioco che mese dopo mese mi messo alla prova con la preparazione di piatti mai provate prima, che ha saputo scatenare la mia fantasia, mettermi in crisi, ma anche darmi tantissime soddisfazioni. Grazie a questo gioco ho conosciuto persone meravigliose, che amo leggere e tenere d'occhio e dalle quali mi lascio sempre ispirare.

7. Il post di cui vado più fiera


















Mi piace tanto la foto , una delle prime di cui sono stata davvero soddisfatta. Una ricetta che non mi delude mai e che ha creato dipendenza in un sacco di amici che li fanno a casa anche da soli.

Lascio il testimone a...
Tizi di (parentesiculinaria), anche se so che difficilmente farà questo giochino, ma lo faccio nella speranza che la parentesi non sia chiusa, 
Silvia di Una stella tra i fornelli, un'amica piena di energia positiva che, nonostante sia a dieta, riesce a preparare cose meravigliose,
Paola di La cucina piccolina, una cucina affollatissima dove non mancano mai di farti compagnia per un caffè,
Benedetta di Fashion flavors una recente scoperta che non smette mai di stupirmi, con ricette sane e fantasiose
Chiara di Le pupille gustative, una gran cuoca, una gran donna, una grande amica

Commenti

  1. Grazie cara!! Prendo il testimone con piacere :) ,....quei datteri mi sa che daranno presto dipendenza anche a me ;) baci

    RispondiElimina
  2. Che bello questo post, non so se riuscirò mai a trovare l'ispirazione per sceglierne solo 7, vedo se ci riesco :-)

    RispondiElimina
  3. belle ricete, Kika, molto brava! alcune le ricordo.. i bicchierini con la crema di cachi, mmmmh!
    La strada fatta è davvero molta, complimenti di cuore, davvero!

    RispondiElimina
  4. Kikina miaaaaa!
    Ci provo, promesso!!!!
    Grazie gioia, un abbraccio forte forte!!!!

    RispondiElimina
  5. Cara tutto meraviglioso! Vado a vedere tutto ;)) unica precisazione... anche se suona più facile, mi chiamo Verdiana ;))) Baci

    Vevi :)

    RispondiElimina
  6. Vevi scusaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, ho corretto!

    RispondiElimina
  7. Tesora, mi sa che per quanto riguarda questo 2011 non se ne parla :(... Tra un po' comincia per me il periodo lavorativamente più tosto dell'anno e non avrò più una briciola di tempo.
    Chissà che il 2012 non porti nuova linfa...
    P.S.
    Hai ragione... la foto dei datteri è molto bella e posso solo immaginare il tripudio di sapori racchiusi in quel ciocco-guscio.
    Ti abbraccio forte e grazie :) :*********************

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo