Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

I miei pomodori ripieni di bulgur e peperoni ripieni di riso per il Club del 27

Nell'ultimo mese abbiamo avuto a casa un ospite, per la serie "aggiungi un posto a tavola". La varicella ha prima contagiato Irene, in forma decisamente lieve, poi è passata ad Elisa. Se dovessi contare le crosticine che ha ancora sul corpo quella povera bambina, penso che raggiungerei un numero a 6 zeri. L'ospite si sa, dopo 3 giorni puzza, il nostro se n'è andato brevemente, ma poi è tornato e si è accampato per quasi 2 settimane e con lui la mammite. Elisa è diventata una piccola cozza, tra ciuccio e blaccio non so cosa abbia detto più spesso e questo non solo ha reso lei una bimba lagnosa, ma ha decisamente ridotto anche la mia mobilità. Martedì sono riuscita ad alzarmi dal divano e cucinare. Ho preparato questo piatto con una litania di sottofondo, Elisa sul divano che piangendo diceva "blaccio, blaccio". Sono una madre tremenda!

Incredibile, è già passato un mese dall'ultima ricetta per il Club del 27. Questo mese ci siamo dedicati al riso, riprendendo…

Sartù di riso con seppie, piselli e sugo di cozze ripiene #mtc65

La cucina anni 70 ha decisamente preso il sopravvento.
Capitanati da donne d’altri tempi, e non per la loro età, non vogliatemene, ma per i loro modi galanti e aristocratici che al giorno d’oggi non vanno quasi più di moda, siamo tornati agli anni del benessere economico e delle tavole sfarzose.


Giuliana il mese scorso ci ha portato alla scoperta del mondo delle terrine e chi poteva vincere se non Marina con la sua terrine perdue? Ci ha messo di fronte ad un’altra prova, facile all’apparenza, ma difficilissima se si vogliono ottenere risultati eccellenti, come è richiesto dal piatto in sé, ma anche dall’MTC, il sartù di riso.



La mia idea per questa sfida #65 dell'MTCè arrivata in 3 secondi, ho costruito il mio piatto aggiungendo velocemente ogni tessera del puzzle e temevo solo l’apertura delle cozze, per mantenerle integre e poterle farcire a dovere, ma poi ho scoperto che l’unica cosa per cui mi sono agitata è stata la cottura del riso. Mia nonna, se mai l’avessi conosciuta, avrebb…

Cheesecake al lemon curd e frutti di bosco

Che regalo si può fare ad un adorabile orso bruno che compie 40 anni e che non ama festeggiare il compleanno? Me lo sono chiesta la scorsa settimana quando dovevo pensare ad un pensiero per mio marito. Cosa gli compro? cosa facciamo? dove lo porto?
Niente il vuoto cosmico.
Poi una piccola lampadina, un’idea buttata lì da un’amica e tutto a preso forma: 40 bigliettini, 40 bonus da utilizzare a piacimento e qualche piccolo pensierino gradito. Gli ho regalato del tempo, da passare da solo, con me, con le bambine...  Questo tempo che manca sempre ma è così prezioso e vitale per mantenere l'equilibrio personale, di coppia, familiare...
E poi la torta, un mix di suoi dolci preferiti: la cheesecake e la crostata di frutta, resa più bucolica dalla decorazione con delle piccole margherite raccolte nel prato.