Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

Amaretti ripieni di Tiziana

Voi dovete sapere che io ho una vicina di casa fantastica, di quelle che ogni tanto ti viene a bussare alla porta con in mano un contenitore con sopra la stagnola. Ovviamente non ho mai la forza di volontà di guardare il dono quando è andata via, ma comincio a chiedere "cos'è? cos'è?" e a sbirciare alzando la stagnola. Un paio di settimane fa, in particolare, è venuta a farmi un saluto veloce portandomi queste delizie, deve aver sentito che ne avevo proprio bisogno e che ero affranta per non aver trovato nulla di dolce in dispensa. Un dolcetto semplice e velocissimo da preparare, proprio quello che ci vuole quando non si ha tempo di aspettare la cottura in forno.

















Ingredienti: amaretti crema Philadelfia al cioccolato latte farina di cocco 
Spalmare metà degli amaretti con abbondante crema di formaggio al cioccolato, disporre sopra l'altra metà senza crema. Inzuppare gli amaretti nel latte da entrambi i lati e poi rotolarli nella farina di cocco facendola aderire bene. Dispor…

Il pane dolce (con lievito liquido) e bentornata mamma

Oggi è un gran giorno, dopo ben 2 mesi di riabilitazione la mia mamma è finalmente tornata a casa. Non che sia stata male là dov'era, super coccolata, accudita, voluta bene, il cibo le piaceva, ha fatto amicizia con le compagne di stanza, infermieri e dottori si sono prodigati per darle le migliori cure e non solo.  Vorrei quindi ringraziare tutti coloro che hanno saputo donarle tanta umanità, come raramente si vede e che me l'hanno mandata a casa con tanta energia e positività e soprattutto che in questi 2 mesi hanno fatto riposare me, che ne avevo tanto bisogno :-P

















Ingredienti: Per l'impasto:
250 g di farina manitoba
80 g di lievito liquido
62 g di acqua tiepida
62 g di olio evo
50 g di zucchero
5 g di sale
1 uovo
Per il ripieno:
marmellata di lamponi
1 mela renetta
uvetta q.b.
Per decorare: 
semi di papavero q.b.



Prima di tutto e importantissimo, setacciare la farina. Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e far riposare una decina di minuti fino …

Torta salata ligure alle melanzane e Prescinseua

Sabato sera sono stata a casa del mio amico Matteo.  Dopo un periodo pieno di dubbi e di ricerca di soluzioni ideali è riuscito a trovare una casetta bellissima, in un posto tranquillo, con il bosco alle spalle e un'ampia vista di fronte. Una casa a misura d'uomo, intima, su più livelli, con un grazioso soppalco che si affaccia sull'accogliente sala da pranzo e un terrazzino per guardare il cielo stellato.
Una casa condivisa con la persona che tanto ha aspettato e che finalmente lo ha preso per mano per iniziare questo cammino insieme. E finalmente siamo stati a cena nella loro casa, la serata è stata rallegrata con una buona bottiglia di vino e del cibo semplice ma delizioso. Io ho dato il mio piccolo contributo con questa torta salata svuota freezer. Lo avevo riempito prima di partire per la Sicilia, con una valanga di melanzane cotte la mattina prima di prendere l'aereo e con la prescinseua che mi aveva regalato Alessandra, per non parlare della pasta all'olio che …

Il pane dolce del sabato (con lievito liquido)

Non mi era mai successo di mancare così tanto da questo blog, ho persino dimenticato il suo 2° compleanno, ma in effetti il 24 settembre ero in Sicilia, in vacanza, quindi poco male. Ormai le vacanze siciliane sono un ricordo più che lontano, i 35 gradi, il sole, il sorriso di Stefania e quello del suo simpaticissimo marito, i cari amici siracusani e la maestosità fumante dell'Etna, adesso sono tornata a casa ma tanti impegni e pensieri mi hanno tenuto lontana dai fornelli e da questo mio piccolo spazio virtuale.
Prima di partire per le vacanze ho avuto il mio primo contatto con la cucina Kasher, con Michela e altre amiche blogger milanesi siamo state in un ristorante ebraico e abbiamo mangiato benissimo, prima di allora non ero consapevole che esistessero tante regole e rituali per approcciarsi al cibo.  Adesso non è che io ne sappia molto di più, ma è stato interessante ascoltare i racconti di Michela e leggere le ricette di Eleonora, che per per l'MTC di ottobreha proposto di …