Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2021

Pollo alla senape su insalata di pesche

La scorsa notte abbiamo testato la tenuta degli infissi nella casetta di pietra. Bene, ma non benissimo.  Le imposte bocciate in 2 stanze su 3, in cucina non ci sono, ma non fa testo, lì non ha tenuto nemmeno la finestra e l'acqua piovana è cominciata ad entrare, scivolando incontrollata verso la cantina. E' venuta giù talmente tanta acqua mista a grandine, che temevo di fare la fine di uno dei tre porcellini sotto le grinfie del lupo, ma alla fine la casa non è stata spazzata via ed è arrivata l'alba, con le sue nebbie. Oggi ho solo bisogno di sole, di caldo e cibi freschi che mi facciano pensare all'estate. Vi propongo una ricetta preparata per Mag about Food , per la rubrica Passiamole in rivista. Per 4 persone: 100 g di senape in grani 100 ml di miele 1 cucchiaio di aceto di vino bianco 1 cucchiaio di aglio tritato 1/4 di cucchiaino di fiocchi di peperoncino 4 petti di pollo 2 pesche noci 2 cetrioli 1 cipolla rossa basilico Preriscaldate la griglia a fuoco medio e s

Gelati allo yogurt con frutti di bosco e cocco

Un paio di anni fa, presa da compulsione, dopo aver visto mille post di gelati e ghiaccioli sul blog Pixelicious di Sara Sguerri, comprai degli stampi in silicone. Già mi figuravo merende super sane per le mie bimbe o agguati al freezer di notte per mangiare un ghiacciolo fresco e rigenerante durante le notti afose milanesi, ma niente, non ne feci più che un paio di tentativi e poi abbandonai la cosa.  Eli coi gelati è difficile, le piacciono solo quelli al cioccolato e non prova nulla di altro. Irene è più coraggiosa nell'assaggio di cose nuove, ma i dolci le piacciono zozzi e gli stecchi allo yogurt con poco zucchero non facevano per lei. Ho quindi relegato gli stampi nel fondo della credenza, in attesa di nuovi sviluppi. L'altra sera ho trovato anche un paio di questi gelatini nell'ultimo cassetto del freezer. Mi sa che non erano più buoni, dopo tutto sto tempo. Un vero peccato, perché a me, al contrario di quelle due lamentose, erano piaciuti tantissimo. E siccome fa c

Sciroppo di fiori di sambuco

Lo scorso fine settimana Martina è venuta con noi in montagna.  S iamo partite giovedì sera, dopo cena, e una volta arrivate, abbiamo allestito il letto matrimoniale in cameretta e ci siamo concesse tutte un buon sonno ristoratore. Venerdì mattina Alberto, il mitico vicino, ha portato le tre donzelle a vedere tutti i suoi animali: galline, oche, anatre, caprette, tartarughe, cani e altri che sicuramente avrò dimenticato. La sorpresa però è stata tutta mia, al loro ritorno, dopo 2 ore, si sono presentate con un sacchetto pieno di fiori di zucca appena colti e 2 uova fresche.  Mi brillavano gli occhi solo al pensiero. La sera li ho fatti fritti, semplicemente con acqua, farina e un pizzico di lievito di birra.  Mai mi era riuscito fritto più buono. Mai mi era riuscito un fritto, ad esser proprio sinceri! Sabato siamo andati a fare una passeggiata in montagna, la gioia del picnic tra i monti è sempre impagabile, soprattutto per i bambini. Sulla strada verso al ritorno dai tre faggi ho rac