Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da dicembre, 2022

Pancakes al cacao senza uova

Che questo Natale sia ricco di doni, d'amore e di persone care.  Che non manchi un pensiero per chi non è più con noi e per chi invece avremo la fortuna di avere sul nostro cammino ancora a lungo.  Che sia un momento per riflettere su ciò che abbiamo, che conta e che invece sottovalutiamo, che possa essere una riscoperta preziosa di cui prenderci cura, con affetto e costanza.  Per 6 pancakes 170 ml di latte 80 g di farina 00 20 g di cacao amaro 15 g di zucchero o 1 cucchiaio di miele 1/2 bustina di lievito per dolci 15 ml di olio di arachidi 70 g di cioccolato fondente tritato grossolanamente  Per decorare: marmellata alle pere crema di nocciole lamponi mirtilli sciroppo d'acero Mescolate tutti gli ingredienti e fate riposare l'impasto in frigorifero per mezz'ora.  Ungete un padellino con del burro e versate un piccolo mestolo di impasto. Cuocete per un minuto e quando in superficie cominceranno a formarsi delle bolle, girate il pancake e continuate la cottu

Ravioli con trota e patate agli agrumi e nocciole

Quest'estate a Sant'Omobono Terme in Valle Imagna, in occasione di Naturambientexpo, abbiamo partecipato ad una gara di pesca non competitiva. I bambini potevano pescare fino a 5 trote, che poi avrebbero potuto portare a casa. Avendo io 2 figlie, immaginate il carico che ci siamo ritrovati a fine mattinata. A casa ho subito eviscerato i pesci, alcuni sono stati cucinati subito mentre altri sono finiti nel congelatore. Dovete sapere che in inverno all'interno della casetta di pietra si raggiungono temperature glaciali, temperature grazie alle quali anche il frigorifero, nella sua primitiva intelligenza, in autonomia si spegne, d'altronde perché funzionare se l'ambiente esterno è più freddo di quello interno? Quando è scattata la corsa allo svuotamento del freezer mi sono ritrovata quei 6 occhioni languidi che mi guardavano e ammetto di aver provato un po' di pena per quei 3 pescioloni che nessuno smaniava di vedere in tavola e così ho iniziato a pensare che avrei

Ravioli con salsiccia, mele e nocciole

La scorsa settimana stavo guardando delle storie su Instagram e, come ogni volta mi sono soffermata ad ammirare una bellissima foto di Chiara. Dei meravigliosi ravioli dalla forma perfetta.  Complice l'influenza di Irene e l'impossibilità di andare da qualsiasi parte, ho deciso che li avrei fatti anche io e che sarebbe stato il nostro pranzo della domenica. Era tantissimo tempo che non facevo i ravioli: quel non so che di terapeutico che c'è nel prendersi del tempo, impastare la farina con le uova, stendere la pasta e poi farcirla con un buon ripieno. Ho provato a dare ai ravioli la stessa forma che aveva scelto Chiara, molto bella e particolare; dopo circa una quarantina di pezzi ci ho preso la mano e gli ultimi 15 sono venuti proprio carini, ovviamente sono gli unici di cui vedrete le foto. Ricetta di Chiara Pallotti di Pupille Gustative  che mi ha guidato con lo spirito in questa prova ostica e stimolante allo stesso tempo. Per 4 persone (55 ravioli) Per la pasta: 300 g