Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2021

Tarte tatin alle albicocche e mandorle

Ormai la casetta di pietra è diventata il nostro rifugio, un luogo a cui tornare appena se ne ha l'occasione. Prendo come scusa le piantine di zucchine e pomodori che vanno annaffiate regolarmente, ma in verità io lascio lì il mio cuore ogni domenica, quando torno a Milano. Ho lavorato tanto al giardino, era infestato dalle ortiche e le radici lunghe metri e super resistenti mi hanno dato del filo da torcere e fatto venire un sacco di vesciche alle mani. Il peggio sembra passato, il giardino sembra il Sahara, ma almeno le ragazze potranno giocarci senza il rischio di pungersi ogni istante. Per ovviare in qualche modo all'imposta desertificazione, sui lati abbiamo piantato dei fiori, alcuni che ci ha regalato Noemi, la nostra mitica vicina della casetta verde in Coegia e alcun regalati dalla zia Nico, speriamo che crescano belli e colorati, già si intravede qualche piccola piantina. Lungo il resto del perimetro abbiamo provato a piantare zucchine e pomodori, sempre graditissimi