Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

I 100 menù di Veronelli: "L'intelligente"

Un cuoco intelligente ha fatto affiggere sulla porta del suo locale, in riva al lago, la frase ammonitrice: “non vi sono cattivi pesci, vi sono cattivi cuochi” (cit. Veronelli)
Parto da qui per spiegarvi come mai ho scelto questo menù per celebrare la giornata dedicata a Luigi Veronelli per il Calendario del cibo italiano, parto dal mio essere una cattiva cuoca, almeno per ciò che concerne il pesce di lago, protagonista di questo menù che prevede come primo piatto i casonsei alla bergamasca, un secondo a base di filetti di pesce persico in salsa di pomodoro e come contorno delle carote marinate.


La mia migliore amica quest’estate mi ha donato un sacchetto con una dozzina di pesci persici pescati da suo papà nel lago di Garda, a Sirmione. Dato che lei non ama molto il pesce di lago, le ho detto baldanzosa che li avrei cucinati io, neanche fossi una cuoca navigata che trasforma in oro quello che cucina... a volte succede, sia chiaro.
Il verdetto è stato impietoso, diciamo non uno dei pranz…

Angelica delle sorelle Simili con lievito liquido

Ho risvegliato il mio povero Alfie dopo 6 mesi di letargo, l'ultima pizza preparata con il mio lievito liquido risale al compleanno di mia figlia Irene, era il 29 aprile! Un paio di settimane fa l'ho trovato nel suo barattolo in fondo al ripiano del frigorifero e mi sono detta "Kikina sei scandalosa!".  Da quel giorno ho un'ossessione compulsiva e preparo lievitati ad ogni ora del giorno e della notte, complice Manuela del blog Profumi e Colori, mio riferimento per tutto ciò che contiene anche solo un grammo di lievito, che ha lanciato l'amo "perché non prepari l'angelica per la giornata del Calendario del cibo italiano? va bene anche salata se vuoi" e io come una pesciolina che si rispetti ho abboccato senza riserve, preparando sia la versione dolce che quella salata, che oggi trovate direttamente sul sito del calendario.

Ingredienti Per la pasta brioche: Lievitino: 135 g di farina di forza o manitoba
80 g di lievito di lievito liquido attivo 75 g di a…

Pane dolce del sabato... per augurarti buon viaggio Doc, a vederci!

Ho scoperto che se guardo il cielo in alto a sinistra riesco a vederti, tutto sta a capire in modo celere qual è la sinistra, ma cercherò di impegnarmi per non farti divertire troppo. Adesso però non prendertela se alzerò spesso gli occhi al cielo per chiederti consiglio o per farti vedere orgogliosa i risultati del lavoro che abbiamo iniziato insieme. Ecco, se oggi ti capita di abbassare gli occhi e di guardare verso destra, mi vedrai unita in un abbraccio infinito con altri amici. Un abbraccio che parla d’amore, di amicizia, di legami. Un abbraccio stretto stretto e pieno. Ti voglio ricordare parte di questo abbraccio che oggi arriva fino al cielo, in cui terremo strette anche le tue bellissime donne e i tuoi nipotini. Mi raccomando, non andare troppo lontano nel tuo peregrinare, che qui c'è ancora tanto bisogno di te. Grazie di tutto quello che mi hai dato.


Da unaricetta di Eleonora Colagrosso del blog Burro e Miele Ingredienti per 2 trecce Per il lievitino: 160 g di lievito liquido 10…

Taralli dolci pugliesi (tarall cu sclepp)

Mia nonna Chiara adorava preparare questi taralli dolci, bolliti, passati in forno e poi glassati.
Mia zia mi ha raccontato che quando vivevano a Barletta, la nonna si recava nel forno dove lavorava mio zio Mimmo e impastava e poi infornava grandi quantità di taralli da dare poi a mio nonno Luigi che li portava a tutti i suoi colleghi vigili. “Zia, la ricetta allora ce l’hai, vero?” Ovviamente il miracolo del tramandarsi il sapere in casa mia non è avvenuto nemmeno in questo caso quindi ho cercato di fare del mio meglio mettendo insieme un po’ di ricette trovate in rete fino a quando non ho raggiunto il sapore impresso nella mia memoria, labile lo ammetto, ma comunque presente.