Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

Fiori di zucchina ripieni

Capita che una domenica mattina io sia sola con le bimbe perché il marito è andato a fare la sua 3-giorni annuale sulle Dolomiti. Capita di leggere sul giornale che a Corna Imagna, paesino a pochi chilometri dalla casetta verde, ci sia il mercatino dei produttori locali e che Slow Food organizzi una degustazione gratuita di vini e formaggi e poi capita che il pensiero vada al marito mannaggiallasua3giorni per questa bella occasione persa. Per fare una cosa diversa dal solito al mercatino ci siamo andate lo stesso, abbiamo comprato biete, fiori di zucchina, qualche frutto di bosco appena colto e poi qualche pezzo di formaggio e ricotta. Prima di tornare a casa abbiamo visto dei bambini sedersi intorno ai tavoli preparati dalla delegazione di Slow Food e subito quelle due mangione sono andate a chiedere se anche loro potevano partecipare. Per farvela breve, abbiamo fatto una bellissima degustazione di 4 formaggi: un vaccino giovane, un pecorino, un caprino ed infine un altro vaccino, ma

Lasagne estive alle verdure

Non ho capito se i fine settimana mi fanno più male che bene. Il lunedì faccio sempre più fatica a riprendere le attività lavorative, come se avessi bisogno di almeno un giorno in più per riconnettermi con il mondo. Ieri il nostro peregrinare per mulattiere ci ha portato sulla costa opposta della montagna, proprio quella che vediamo dalle finestre di casa.  Lì, a Rota Dentro, ci sono i ricordi delle mie estati valdimagnine, quando i bambini in vacanza al Villaggio Resegone riempivano il paese di vita. Ero una di loro, lo sono stata per tantissimi anni, e mi sono sempre divertita tanto e lì ho lasciato un gran pezzo di cuore. Gli schiamazzi e la gioia di quei bambini sono ormai un lontano ricordo, la colonia è chiusa da più di vent'anni e anche chi è subentrato a quel popolo gioioso non ha mai portato lo stesso spirito di festa.  Ieri ho saputo, con grande tristezza, che il bar che animava quel poco di vita ancora presente in quella piazzetta in fondo al paese, è chiuso ormai per se