Passa ai contenuti principali

Risotto alla zucca e gorgonzola

Non mi piace il ritorno all'ora solare e non perché mi scombussola i ritmi, in realtà me ne accorgo poco, mangiare un'ora dopo non mi traumatizza, ma vogliamo parlare del buio alle cinque del pomeriggio, che poi diventeranno le quattro tra qualche tempo? Cavoli è un dramma, vuol dire che dopo il lavoro non riesco nemmeno più ad andare al parco a correre (con i lampioni ancora non si sono attrezzati, farò un esposto!) e da dove mi dovrebbe venire l'ispirazione per ciò che cucino? No no, sono assolutamente contrariata. 
Se poi tutto questo è coinciso con quel periodo al mese dove non è nemmeno il caso di avvicinarmi che mordo, siamo a cavallo!
Quest'anno poi poche castagne (le raccolgo ma non le mangio) e ancor meno funghi (li mangio ma non li raccolgo), è ufficiale questo autunno NON MI PIACE!!!
Se poi penso che ha fatto solo un giorno di pioggia da quando è iniziato e che invece danno addirittura temporali nell'unico weekend in cui era prevista una gita... NON CI SIAMO!!!
Vabbè, la smetto di ammorbarvi, vado a mangiare il mio risotto. Per fortuna che almeno in autunno c'è la zucca!


















Ingredienti per 2 persone:
200 g di riso Carnaroli
100 zucca Mantovana
80 g di gorgonzola dolce
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 cipolla
brodo vegetale q.b.
pepe

Affettare la cipolla finemente e farla rosolare con dell'olio evo. Nel frattempo pulire la zucca e tagliarla a cubetti non troppo piccola ed aggiungerla al soffritto. Coprire la pentola e far  cuocere coperto per una decina di minuti, rigirando di tanto in tanto.
Aggiungere il riso, farlo tostare per un minuto e poi irrorare con il vino bianco. Una volta evaporato aggiungere il brodo, poco per volta, fino ad ultimare la cottura del riso. Spegnere la fiamma e mantecare con il gorgonzola. Servire con un'abbondante spolverata di pepe.


Contest BallariniCon questa ricetta partecipo al contest di Ramona del blog Farina, lievito e fantasia, "Con un po' di zucca!"

Commenti

  1. Però tesoro consolati: a me non ne piace mai nessuno di autunno :) !
    Trovo poi, che dovendoci consolare in due, il tuo risotto sia una bella idea, gratificante e alla facciazza delle calorie (anche se io non vado a correre manco a giugno.. sob). In ogni caso, la vera cosa adorabile, di questo autunno, è quel gorgonzola!!!

    Baci
    Mari

    RispondiElimina
  2. mia cara, hai ragionissimo!! Rivoglio l'autunno di quando ero bambina!!In quegli anni si faceva un'intera settimana per boschi a raccogliere funghi e castagne!!Quest'anno neanche l'ombra :( e così non solo niente castagne e funghi ma anche niente divertimento nell'andare a cercarli!! :P Speriamo di rifarci il prossimo autunno...intatno mi consolo con questo delizioso risotto! da leccarsi i baffi! :P bacio

    RispondiElimina
  3. hehehe no dai!! non dire così! Troviamo qualcosa di buono, fidati!!hehehe
    beh. .intanto.. il tuo risottino mi sembra già un buon modo per tirarsi un po' su!:D

    RispondiElimina
  4. a me l'autunno piace sempre e in ogni maniera.. e il gorgonzola nel risotto lo trovo sempre buono, con la zucca anche di più, piccante però, ne?!

    RispondiElimina
  5. Kikina miaaaa!!!! Emmenomale che c'e' la zucca!!! Che nel risottino ci sta d'incanto, sia per il sapore che per il suo bellissimo colore!!!!
    Sul buio alle 5 non commento... che tristezza!
    Un bacione gioia mia!

    RispondiElimina
  6. SOTTOSCRIVO!!! ;) Io non ce la faccio più, non ho mai sofferto a sta maniera il cambio orario, alle 7 ho gli occhi spalancati e alle 8 di sera invece ho sonno marcio... :( sigh! Inoltre ora inizio a lavorare quindi andrò a piedi almeno per fare un pò di ginnastica ma per il ritorno? e no... è già buio! UFF!!

    Concordo sulla zucca, menomale che c'è almeno LEI! Ieri ne ho ricevuta Metà, enorme ma solo metà, un profumo e un colore..gnammmm !!;)

    Vevi :)

    RispondiElimina
  7. Ma che bella mise en place! wow
    Io stamattina ho comprato quelle secche, di castagne, dico, ehm, emh, l'hai visto il mio petto d'anatra? :-D

    RispondiElimina
  8. Mmmmh,che delizia!Anche a me piace abbinare la zucca ai formaggi, il gorgo sciolto è golosissimo!Baci

    RispondiElimina
  9. Il risotto con la zucca lo avevo fatto ma il tocco di gorgonzola dolce mi mancava, mi segno i quantitativi, buona settimana, Alex

    RispondiElimina
  10. Cara vuoi dirmi i tui 7 links? passa dal blog! ;)

    Vevi :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo