venerdì 29 ottobre 2010

Datteri al cioccolato con mandorle e arancia

Questa è una ricetta che a Natale vien sempre fuori (lo so che non è Natale ora, ma avevo voglia di farli lo stesso, soprattutto dopo aver visto già le luminarie fuori dai negozi :-P), questi datterini al cioccolato entrano sempre a far parte dei dolcetti che regalo a chi mi è simpatico e direi che è anche l'unico modo in cui riesco a mangiare i datteri, si perché al naturale non mi piacciono proprio, né la forma, né il colore, né la consistenza e neanche la troppa dolcezza, ma così tutto cambia, la durezza e l'amaro del cioccolato fondente si sposa alla perfezione con il cuore morbido del ripieno, il dattero diventa buonissimo... insomma, vi ho fatto venire l'acquolina in bocca? Sono facili facili, provate e mi direte.


















Ingredienti per 10/12 persone:
1 confezione di datteri
Per il ripieno:
120 g di mandorle tritate
1 cucchiaio di scorza d'arancia grattugiata
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di Grand Marnier
succo d'arancia q.b.
Per la copertura:
150 g di cioccolato fondente

Tagliate i datteri nel senso della lunghezza ed eliminate il nocciolo.
In una ciotola mescolare le mandorle, lo zucchero, la scorza d'arancia, il liquore e il succo di arancia fino a che tutti gli ingredienti non saranno bene amalgamati e il composto non risulterà morbido.
Prendere parte dell'impasto, creare un rotolino e metterlo su mezzo dattero, ricoprire con l'altra metà senza premere troppo. Fare la stessa operazione, finché il ripieno non sarà finito.

Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria, immergervi i datteri  e poi porli a raffreddare su un foglio di carta da forno.

Guarnire a piacere con filetti di scorza d'arancia o granella di mandorle o cioccolato al latte fuso.

8 commenti:

  1. Ottimi!!! e siccome li regali a chi ti è simpatico....ricordati che io sono simpaticissimo ahahahah :-)

    RispondiElimina
  2. Non amo i datteri, ma in questo caso l'arancia, il cioccolato e le mandorle sono padroni gentili e confortano il povero dattero bistrattato! Anzi ora che ci penso dovrei averne ancora uno in frigo, quasi quasi gli faccio un'improvvisata;-) dopo quattro giorni sono ancora belli e buoni. Barbara

    RispondiElimina
  3. Uauuu!!! Questi si!!!
    C'ho già le bave...

    e poi sono poco calorici :)

    RispondiElimina
  4. se passi da Lomazzo, ne ho ancora uno in frigorifero!

    RispondiElimina
  5. Ieri ho assaggiato questi datteri meravigliosi fatti dalla mamma di Alessandra (che a quel che mi dicono ne prepara ormai in quantità industriale). Volevo farle i miei personali complimenti perchè erano davvero buonissimi... quasi quanto gli originali! :-P

    RispondiElimina
  6. eh si si, erano così buoni che te ne sei pappata due e secondo me saresti andata oltre :P ora voglio assaggiare gli originali io! inventa, inventa, mia chef, cose genuine senza polifosfati, che se no tra poco piango! bacio dolce.

    RispondiElimina
  7. Thank you for the work you have put into this post, this helps clear up some questions I had.

    RispondiElimina

Lasciate commenti, consigli, critiche o complimenti, di certo li terrò presenti.

Related Posts Plugin for Blogger...