Passa ai contenuti principali

Bombette di riso al cocco farcite e son 40!

Oggi uno dei miei più cari amici festeggia 40 anni!
Mi sembra ieri quando ascoltavamo le canzoni suonate dal jukebox sdraiati sul pouf in camera tua, io avevo 13 anni. Adesso non facciamo per forza i calcoli, ma diciamo che di anni ne sono passati parecchi.
E poi la festa dei tuoi 18 anni, se penso che mia mamma mi ha fatto fare tutta quella strada da sola per dormire fuori casa, ancora non ci credo, avevo solo 14 anni.
E poi piano piano siamo cresciuti, ricordo ancora le pause pranzo passate a chiacchierare, gli aperitivi in cui ti svelavo i miei segreti.
Poi è arrivata lei, ti sei sposato e poi sono arrivati loro; poi è arrivato lui e poi è arrivata anche lei e poi mi son sposata e tu eri lì seduto accanto a me.
Oggi compi 40 anni e per più della metà di questa strada i nostri sentieri si sono incrociati di tanto in tanto e io ne sono proprio felice. 
Sono felice che fai parte della mia vita.


















Ingredienti per 100 bombette:
Per il riso (cottura al latte):
100 g di riso Arborio
400 ml di latte di cocco per dolci
Per il caramello salato:
75 g di zucchero di canna
50 g di latte
25 g di burro
sale q.b.
Per la copertura:
150 g di cioccolato fondente
farina di cocco q.b.

Scottare il riso in acqua bollente per un minuto, scolarlo e poi sciacquarlo sotto l'acqua fredda.
Metterlo in una pentola e coprirlo con il latte di cocco bollente. Coprire e cuocere per 30 minuti a fiamma moderata o a 160 ° in forno. 

Nel frattempo mettere lo zucchero di canna in una pentola a fondo spesso e farlo sciogliere a fuoco basso senza mescolare fino a quando non diventa ambrato.
In un altro pentolino far bollire il latte ed aggiungerlo allo zucchero (attenti agli schizzi) e continuare a mescolare fino a quando non saranno perfettamente amalgamati.
A questo punto togliere dal fuoco, aggiungere il burro e una presa di sale e amalgamare.
Mettere in una ciotola e far raffreddare.

Con il riso ormai tiepido formare delle palline grandi come nocciole e disporle su un foglio di carta forno, schiacciandole leggermente sul fondo.
Riempire una siringa con il caramello e farcire ogni singola pallina di riso.
Tuffarle nel cioccolato fondente fuso e metterle poi su una gratella a raffreddare e cospargere con farina di cocco.

Mettere in frigorifero per almeno 3 ore prima di servire.

gli sfidantiCon questa ricetta partecipo alla 41° sfida dell'MTC indetta da Acquaviva sulle tecniche di cottura del riso 


Commenti

  1. Quante bombette di riso vengono fuori con 100 grammi di riso non lo so.... ma di ssicuro so che avere un amico per così tanto tempo è bellissimo e mi auguro gli abbia conservato qualche bombetta di riso al cocco da assaggiare, perchè sarebbe un dolcissimo regalo! Buona giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. portato un enorme vassoio alla sua festa, ma sono sparitetatalmente velocemente, che non le ha nemmeno assaggiate.

      Elimina
  2. che bella amicizia! e bella ricetta :-)

    RispondiElimina
  3. prima di tutto tantissimi auguri esistono persone speciali che ti viene dal cuore fargli ogni tipo di regalo
    queste palline sono fantastiche davvero con 100 grammi ne vengono fuori 100 ? oddio forse si peso complessivo intorno ai 20-25 g vero?
    bellissime

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, 100 precise, ma di c..o. Non so quanto pensasse ogni pallina, sono andata ad occhio.

      Elimina
  4. mammmia... mi sa che mi converto alla pasticceria, altroché! caramello e cocco e pure cioccolato... e pensare che parti dal riso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrei voluto fare anche una ricetta salata, ma tanto il riso non scappa. e poi adesso ne ho tantissime tra cui copiare.

      Elimina
  5. Bellissimo avere amici così.
    Bellissimo avere un'amica come te.
    Bellissima tu e le tue bombette di riso.
    Io i quaranta li ho passati da un pezzo ma ... dovrò aspettare i 60 per queste meraviglie?
    Baci
    Nora

    RispondiElimina
  6. questo è il mio concetto personale di "porno food".
    e direi che ogni altro commento è superfluo.
    portane un vassoio, per quando ci faremo compagni nel Terzo cerchio ;-)

    RispondiElimina
  7. Ti capisco perfettamente perché ho anch'io un amico così, dai tempi del ginnasio. Ora ho 52 anni suonati e siamo amici più di prima, nonostante le piccole gelosie dei nostri rispettivi...siamo molto fortunate!

    RispondiElimina
  8. Bellissime le amicizie così.. rare e preziose. I tuo bocconcini sono un vero attentato alla mia dieta.. stupendi è dir poco!! un bacione!

    RispondiElimina
  9. Bel racconto e bell'amicizia, ma soprattutto gran belle bombette! Estasi per le mie figlie ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Fegato, cuore e polmoni di capretto con le cipolle

Sono stata qualche giorno in giro e quasi quasi mi dimentico di pubblicare la seconda ricetta per questo MTC, ma corro subito ai ripari. Non avevo intenzione di farla, ma il capretto che avevo preso era tanto e la mattina di Pasqua ho incontrato mio cugino Sandro, che mi ha implorato di tenergli da parte del fegato da fare con le cipolle perché a lui piace da morire, ma sua moglie non lo cucina mai. E così mentre preparavo il fritto per il pranzo, ho affettato una cipolla e ho preparato la schiscetta richiesta. Che dire, con le cipolle, tante cipolle, non si sbaglia mai. Ingredienti per 3 persone: cuore, fegato, polmoni di capretto 1 cipolla 1/2 bicchiere di vino bianco farina q.b. olio evo  sale e pepe Sbucciare una cipolla e affettarla finemente.  Lavare accuratamente la carne, asciugarla con carta assorbente e tagliarla in piccoli boccocini di circa 2 cm. Infarinarla e  scrollare bene la farina. Soffriggere i bocconcini in un giro d'olio ev

Mini crackers alla farina di ceci

Quando ho visto questi crackers sul blog di Francesca , me ne sono davvero innamorata. Nel suo blog poi ho trovato anche una seconda ricetta , fatta mesi prima, di crackers fatti con il Philadelphia. Io non amo il burro e questo penso che ormai si sia capito, quindi ho preso la palla al balzo per unire le due creazioni di Francesca e ne ho fatto dei fantastici crackers super light con la farina di ceci e il formaggio spalmabile. Sono andata un pò a caso con gli ingredienti che avevo in casa, la farina di ceci era quasi finita, il formaggio era un avanzo da frigo, ma del risultato non sono soddisfatta, molto di più! Con la dose che ho usato io ho riempito quasi 2 teglie e purtroppo la metà sono spariti tra una cottura e l'altra tanto erano buoni! Quale migliore occasione per presentarli di una cena tra amici? Direi una cena particolare quella di ieri sera con persone che mi conoscono da una vita, con le quali si è instaurato un rapporto molto bello, tra momenti p

Involtini di sogliola ai profumi mediterranei

Un paio di mesi fa avrei voluto partecipare al non-contest di Cinzia " Dai! Ci scambiamo una ricetta? ", ma mi sono segnata troppo tardi e il primo sorteggio era già stato fatto, sono stata quindi pescata in secundis, venendo assegnata al blog di Fujiko,    La ricetta della felicità . Dopo le feste, avendo mangiato tanto e sentendomi ancora gonfia e piena, non è stato facile scegliere una ricetta; i dolci li ho esclusi a priori (e Fujiko nel blog ne ha fatti molti e di buonissimi) e le ricette salate, andando di pari passo con la stagionalità, non erano tutte fattibili, come ad esempio  questa zuppa  che ho adorato da subito e che farò appena sarà il periodo delle fave fresche. Mi ero lanciata sugli  involtini di verza , avevo già tutti gli ingredienti sul piano i lavoro, la verza a sbollentare in pentola, ma poi un paio di foglie mi si son rotte e quindi ho ripiegato su un buonissimo risotto con verza e speck. L'altro giorno però, sbirciando un po' più a fo